rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
A conti fatti

Gallo e Gonzalez pagano per tutti, bene D'Aversa a cambiare senza indugi

Nel primo tempo la Fiorentina ha fatto quel che voleva, poi il tecnico dei salentini ha impresso un cambio di rotta che ha dato i suoi frutti. Al momento la squadra si esprime meglio con il 4-2-3-1

LECCE – Di un primo tempo del quale c’era pochissimo da salvare, ne hanno fatto le spese Gallo e Gonzalez, rimasti negli spogliatoi a meditare sulla prestazione offerta.

Il terzino non ha mai preso le misure a Dodo, si è arrangiato in un paio di ripiegamenti, ma si è dimostrato insicuro, in entrambe le fasi, e impreciso. Il centrocampista ha dato, invece, l’impressione di correre tanto e quasi sempre a vuoto. Nel giro palla della Fiorentina ha perso l’orientamento, sprecando energie e perdendo ben presto lucidità.

Fiorentina-Lecce 2 a 2: qui l'articolo

Nel secondo tempo la reazione del Lecce ha diverse firme: c’è sicuramente quella di Pongracic (nella foto, sotto), salito molto di tono rispetto a una prima frazione così e così. L’azione del 2 a 2 parte, infatti, dal suo recupero e dalla sua impostazione, ma già in precedenza, con una discesa palla al piede era personalmente andato vicino al gol. Nonostante fosse gravato da un giallo che avea rimediato molto presto (e anche abbastanza stupidamente), nel secondo tempo ha serrato i ranghi e concesso davvero poco o nulla.

Il gol vale una menzione per Rafia e per Krstovic che non poteva sperare in un debutto migliore, ma probabilmente il voto migliore della giornata è per mister D’Aversa che ha dimostrato per la seconda volta di non indugiare nemmeno un secondo quando si tratta di provare a dare una svolta alla squadra: la fisicità di Kaba, il piglio del giovane Dorgu e il passaggio dal 4-3-3 al 4-2-3-1 hanno contribuito molto a costruire la rimonta. Non deve essergli sfuggito il fatto che, almeno al momento, schierare contemporaneamente Gonzalez e Rafia come interni è una scelta molto rischiosa.

Pongracic-4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gallo e Gonzalez pagano per tutti, bene D'Aversa a cambiare senza indugi

LeccePrima è in caricamento