Domenica, 25 Luglio 2021
Sport

Lecce, in casa della Tritium l'occasione per allungare in testa

A Monza, dove i giallorossi conquistarono la prima promozione in A nel giugno del 1985, la formazione salentina è chiamata al successo: molte le defezioni, ma l'organico a disposizione consente a mister Toma una buona scelta

Giacomazzi festeggiato dai compagni dopo il gol al Treviso.

LECCE – La lista degli indisponibili metterebbe in difficoltà qualsiasi allenatore. Foti, Zappacosta, Di Maio, Benassi, Ferrario, Fatic e Diniz sarebbero mezza squadra, e di un certo livello, in qualsiasi altra piazza della Lega Pro. Eppure il Lecce, capolista, ha l’obbligo di far finta di nulla e proseguire nell’operazione di rilancio avviata con il passaggio di consegne tra Franco Lerda e Antonio Toma.

I giallorossi, domani, saranno di scena al “Brianteo” di Monza contro la Tritium, formazione penultima in classifica, in lotta con il Treviso per evitare la retrocessione diretta. Una città che evoca indelebili ricordi alla tifoseria leccese che lì, il 16 giugno del 1985, conquistò la prima storica promozione in serie A, nell'impianto "Gino Alfonso Sada".

L’occasione potrebbe essere propizia per allungare, dal momento che il Trapani è atteso dal non facile impegno sul campo del Cuneo mentre è in programma anche lo scontro di alta classifica tra Carpi e Sudtirol. La Virtus Entella ospiterà il Pavia.

Toma si attende non solo la vittoria ma anche che i suoi riescano a giocare ad alta intensità per più di un tempo, come invece fatto proprio contro il Treviso, nell’ultimo match disputato al Via del Mare. In porta ci sarà Petrachi, con D’Ambrosio e Tomi nel ruolo di terzini. Per il ruolo di centrale, la spunteranno due tra Martinez, Esposito e Vinicius.

Memushaj e Giacomazzi dovrebbero nuovamente far coppia in mediana. Bogliacino partirà accanto a Jeda, ma mentre il brasiliano cercherà la profondità, l’uruguagio andrà incontro al pallone svariando su tutto il fronte d’attacco. Pià è stato convocato ma le sue condizioni non sono ottimali: Falco, Chiricò e Dramè, consentono comunque un’ampia scelta sulle fasce. La gara sarà diretta da Gaetano Intagliata di Siracusa.

La Lega Pro ha intanto stabilito che Latina - Lecce del 13 marzo (ore 20.45), valevole per il ritorno della semifinale di Coppa Italia, sarà trasmessa in diretta su Rai Sport 1. La partita di andata si giocherà al Via del Mare il 27 febbraio.

I convocati da Antonio Toma.

Portieri: Bleve, Petrachi.

Difensori: D’Ambrosio, Esposito, Martinez, Tomi, Vanin, Vinicius.

Centrocampisti: Bogliacino, De Rose, Giacomazzi, Memushaj.

Attaccanti: Bustamante, Chevanton, Chiricò, Dramè, Falco, Jeda, Pià.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, in casa della Tritium l'occasione per allungare in testa

LeccePrima è in caricamento