rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Volley

Volley A3, l’Aurispa Libellula festeggia il Natale guardando tutti dall’alto: con Galatina è la sesta sinfonia

Nella prossima giornata la squdra osserva il turno di riposo

“Caro Babbo Natale... grazie”. E’ il primo a ringrazio coach Alessandro Marte: la sua Aurispa Libellula pur non giocando la migliore prestazione batte Galatina 3-0 e si conferma capolista del girone Blu di serie A3 con 27 punti. Primato che caratterizza anche la conclusione del girone di andata, visto che l’ultimo turno, il 13esimo, che si gioca a Santo Stefano, è di riposo. In quella giornata solo Tuscania, a 24 punti, potrebbe agganciare la vetta. Scherzi a parte, una vittoria che rappresenta il sesto sigillo consecutivo. “Bene per i punti, ma abbiamo cose da rivedere per ridurre gli errori, - ha spiegato il tecnico – portiamo a casa il risultato, ma dobbiamo analizzare i dati e lavorare su quelli”. 

Nel primo set i padroni di casa tentano di imporre il ritmo e Kindgard manda a punto quasi tutti i suoi compagni (6-2). Casaro sembra in giornata e mette a terra diversi palloni, ma Galatina non permette l'allungo e si avvicina con un mani-fuori di Buracci (10-9). Corrado si prende la scena trattenendo il colpo che inganna gli avversari e va a referto, poi ci pensa Casaro con un missile indifendibile (15-12). Galatina sbaglia tanto e Aurispa Libellula non si fa pregare, quindi un muro di Rau costringe coach Stomeo a chiedere timeout (19-14). Casaro in bello stile colpisce con un lungolinea dei suoi, poi Galatina prova a rialzarsi ma è troppo tardi e basta un errore in battuta per consegnare il set ad Aurispa Libellula (25-19).

Secondo set: Galatina tenta di fare la voce grossa per rientrare subito in partita, ma il ritorno a referto di Vinti e la battuta insidiosa di Maccarone riavvicinano Aurispa Libellula (5-6). Gli ospiti sembrano trovare tutte le contromisure e tentano l'allungo, approfittando di un momento di appannamento dei padroni di casa che devono ricorrere al timeout (9-13). Corrado e Vinti tornano ad essere decisivi per il sorpasso, che arriva anche grazie ad una freeball non sfruttata dal Galatina (15-14). È ancora Vinti a trascinare i suoi, prima con una schiacciata efficace, poi con due ace di fila (21-16). Aurispa Libellula riprende ritmo e gioco, sciorinando una serie di colpi di alta classe che portano dritti alla conquista del set, chiuso da una battuta sbagliata di Pepe (25-20).

Il terzo set si apre con l'ingresso di Fortes che va subito a referto con un morbido pallonetto, poi lo imita Corrado esibendo lo stesso colpo, quindi ancora Fortes di potenza (5-3). Kingard serve i suoi compagni in maniera imprevedibile e, chiunque scelga, si fa trovare pronto per chiudere il punto (10-8). Il turno di battuta di Pepe è insidioso e, in questo modo, Galatina prova a reagire, ma Aurispa Libellula riprende la marcia con Fortes e ancora Corrado, inarrestabile e devastante in attacco (15-12). Gli ospiti provano a tirar fuori l'orgoglio, ma ogni qualvolta tentano di avvicinarsi, i padroni di casa rispondono a tono (20-17). Finale combattuto con Galatina che si porta a -1 e spinge coach Marte a chiedere prudenzialmente il timeout (22-21). Quindi arriva il pari, ma due difese da paura di Cappio e Giaffreda, aprono la strada per la conquista del set (25-23).

Aurispa Libellula Lecce - Efficienza Energia Galatina 1-0 (25-19; 25-20; 25-23)<
Aurispa Libellula: Bruno Vinti 13, Martin Kindgard 1, Francesco Corrado 16, Nicolò Casaro 13, Graziano Maccarone 1, Giancarlo Rau 7, Paolo Cappio (L), Francesco Fortes 5, Enrico Scarpi, Enrico D’Alba, Francesco Giaffreda (L), Lorenzo Persichino, Fiorenzo Melcarne. All. Alessandro Marte.
Galatina: Apollonio(L), Pepe 1, Galasso 7, Lotito 15, Calò, Sardanelli(L), Latorre 1, Antonaci 7, Lentini 1, Buracci 8. All. Giovanni Stomeo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A3, l’Aurispa Libellula festeggia il Natale guardando tutti dall’alto: con Galatina è la sesta sinfonia

LeccePrima è in caricamento