rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Volley

B1. Melendugno forza 12: Marsala cede dopo 4 set, per il 1° posto si deciderà tutto fra una settimana

Narconon con qualche affanno di troppo in Sicilia, ma quel che contava è il risultato: il prossimo 6 maggio la squadra conoscerà la sua posizione definitiva in classifica

La Narconon Melendugno non doveva e non dovrà fare calcoli troppo complessi per capire quale sarà la sua classifica finale nel girone E della Serie B1 di volley femminile. Per agguantare il primo posto, infatti, la formazione salentina era chiamata a vincere oggi a Marsala e a fare lo stesso tra una settimana in casa contro il Volleyrò Casal De’ Pazzi. La missione odierna è stata compiuta, nonostante qualche sofferenza eccessiva contro un avversario che ha gettato il cuore oltre l’ostacolo per non essere invischiata ulteriormente nella lotta salvezza. Ne è venuta fuori una gara frizzante e a tratti imprevedibile, un buon test per le ragazze di coach Napolitano che sanno benissimo di non potersi concedere nemmeno una distrazione.

Le rossonere si sono imposte al quarto set, dominando realmente soltanto nell’ultimo parziale ma portando a casa una preziosissima posta piena. La prima frazione di gioco ha illuso Melendugno che è partita a spron battuto: dopo l’8-1 di marca pugliese, si è pensato a un match in discesa, invece la Fly Volley ha ricucito con pazienza lo strappo e si è avvicinata alle ospiti in più di una occasione (14-13, 20-18). Con caparbietà la Narconon ha retto l’urto e si è guadagnata quattro set point, il secondo dei quali finalizzato per il momentaneo 1-0. Nel secondo parziale Marsala ha cercato in tutti i modi di far valere il fattore casalingo.

L’equilibrio ha caratterizzato gran parte del set (10-10, 14-14), prima dell’allungo siciliano che però non ha spaventato le salentine. Il vantaggio risicato è stato comunque mantenuto dalle padrone di casa che hanno finalizzato al meglio le tre palle set in loro favore, pareggiando in modo perentorio. Il terzo parziale ha messo in luce l’ennesimo botta e risposta tra le due formazioni. Melendugno ha provato a fuggire, ma è stata ripresa puntualmente, anzi la Fly Volley è stata anche capace di mettere la freccia a metà set (13-12). Gli attacchi rossoneri sono poi diventati più precisi, come ben testimoniato dal momentaneo 19-13 in rimonta, un controsorpasso che è stato vanificato dal nuovo ritorno marsalese (21-18 per la Narconon).

Gli scambi conclusivi hanno visto le ragazze di coach Napolitano concentrate e determinate e il 25-20 le ha premiate col secondo vantaggio di giornata. Senza storia il quarto set: dopo il 3-3 iniziale, Melendugno ha letteralmente mandato in fumo i sogni delle siciliane che si sono fermate a quota 10, quasi come stordite dalla precisione delle schiacciate ospiti. Arzano ha chiuso il suo campionato con 54 punti, la Narconon giocherà sabato 6 maggio e con un successo raggiungerebbe proprio le campane al primo posto, ma con un numero maggiore di vittorie e anche un migliore quoziente set. Il tabellino del match:

FLY VOLLEY MARSALA-NARCONON MELENDUGNO 1-3 (21-25, 25-22, 20-25, 10-25)

MARSALA: Spanò, Caserta, Sciré, Pirrone, Gasparroni, Simoncini, Modena (L), De Marco, Li Muli, Antico, Fiorini, De Vita. All: Viselli

MELENDUGNO: Caracuta, Zingoni, Oggioni (L), Favero, Stival, Antignano, Maruotti, De Pascalis, Troso, Maiorano, Salimbeni, Marra. All. Napolitano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1. Melendugno forza 12: Marsala cede dopo 4 set, per il 1° posto si deciderà tutto fra una settimana

LeccePrima è in caricamento