Gallipoli

Boom di risate per le vacanze gallipoline di Pierino

Ieri sera al Teatro Italia l'anteprima del film "Vacanze a Gallipoli" di Tony Greco prodotto da "Salento che spettacolo". Vitali : "Tornerò qui a villeggiare". Nuovo copione in arrivo per il regista

gallipoli3

Un venerdì sera frizzate e grondante di risate e applausi. E come si dice in gergo, buona la prima, anzi in questo caso l'anteprima, del lungometraggio"Vacanze a Gallipoli" di Tony Greco, con Alvaro Vitali e Stefania Corona protagonisti. La folle idea del giovane regista "nato ai bordi di periferia", Tony Greco, e l'intraprendenza del direttore di produzione Maurizio Pacciolla e di Alessandra Casalini, hanno fatto il mezzo miracolo. Quello di realizzare una pellicola made in Gallipoli con la partecipazione e il sostegno dell'icona della commedia all'italiana, ovvero l'intramontabile Pierino. Il film in proiezione nella sale del Teatro Italia, è già stato definito da esperti nazionali e internazionali che lo hanno visionato, straordinario nel ritmo ed esilarante nella narrazione. A questo si aggiunge la suggestione delle riprese aeree, realizzate grazie ad un elicottero autogiro privato. Immagini panoramiche e promozionali che valorizzano e promuovono l'intero territorio salentino e la Perla dello Ionio in particolare. Ma il giudizio finale sul lungometraggio tutto da ridere e da gustare, prodotto da "Salento che spettacolo" in collaborazione con "Serena digital s.l." di Madrid, spetterà ora al pubblico.

E le premesse lasciano ben sperare visto il consenso e la partecipazione fatta registrare nella serata dell'anteprima gallipolina alla presenza del cast quasi al gran completo e della produzione. Nella città dove "..tutto può succedere", Tony Greco è riuscito, con il lavoro di equipe e il sostegno di Alvaro Vitali in primis, a realizzare quello che per molti era stato bollato solo come un sogno nel cassetto irrealizzabile o una semplice aspirazione destinata a perdersi nei meandri delle difficoltà burocratiche ed economiche. Ed invece dopo cinque anni, il "profeta" della pellicola ormai non più amatoriale, torna in patria, abbarbicato sullo scoglio gallipolino. E da vincitore. E per lui che con "i film di Pierino è cresciuto e si è?.svezzato", la soddisfazione è doppia nel presentare alla sua terra, bello e confezionato, il film "Vacanze a Gallipoli".

Dopo la presentazione alla stampa con il cast e i manovratori che hanno messo in piedi l'esilarante lungometraggio, l'accesso al teatro è stato di quelli canonici e spumeggianti: tappeto rosso e fioriere, la folla festante ai lati delle transenne, security per garantire l'ordine pubblico e Maurizio Pacciolla in versione autista per traghettare gli attori alla falde del Teatro Italia. Applausi e cori osannanti ovviamente per Alvaro Vitali e Stefania Corona che guadagnano l'ingresso nel cinema, ma non da meno sono i consensi e le strette di mano per gli attori gallipolini doc. Che dal nulla si concedono ora, orgogliosamente, il loro momento di gloria con una buona dose di autoironia che non guasta mai. Come nel caso di Giovanni Tricarico, personaggio istrionico ed esilarante diventato l'alter ego nel film e spalla ideale del protagonista Pierino.

E "Vacanze a Gallipoli", come detto, ha segnato il ritorno al grande schermo di un brillante Alvaro Vitali, che riporta in auge il cinema comico italiano. Apprezzato anche da Fellini, il mitico Alvaro ha festeggiato proprio ieri i suoi 40anni di carriera cinematografica. Al termine della proiezione del film, intorno, l'attore romano è stato festeggiato dall'intero cast e dalla produzione presso l'Hotel Le Sirene del complesso Caroli. Ma non finisce qui: perché un altro "fischio" il grande Alvaro Vitali lo ha comunicato nella passerella sul palco prima della proiezione del film: "A Gallipoli ci tornerò per le vacanze, quelle vere. Ma non ve' dico dove andrò ad alloggiare?.". E poi la novità annunciata da Stefania Corona: "E' già pronto un altro copione da noi realizzato e che consegneremmo a Tony Greco, che merita di proseguire nel lavoro di regista".

Per quanto concerne il montaggio della pellicola di "Vacanze a Gallipoli", c'è da rammentare che è stato realizzato in Spagna, presso la casa di produzioni cinematografiche "Serena digital" guidata da Juan Tomicic Muller e che vede coinvolti cinque artisti figli di altrettanti premi Oscar, con cui la "Salento che spettacolo", che ha prodotto il film, ha avviato una proficua collaborazione. In questi giorni l'equipe di Maurizio Pacciolla ha formalizzato la partecipazione della pellicola al "47° International tour film festival" che si svolge a Lecce sino al 29 maggio prossimo. La coordinatrice del festival, Anna Lucia Calò, era presente alla conferenza stampa per la prima del film al club Bellavista a Gallipoli.

Del cast del film diretto da Tony Greco, oltre ad Alvaro Vitali e Stefania Corona, fanno parte principalmente (ma l'elenco è lunghissimo), anche Matteo Ghione, Giovanni Tricarico, Flavia Sabatino, Alessandra Casalini, Samanta Scarlino (di recente in un film di Dino Risi), Eugenio Serrano, Antonio De Maria, e con la partecipazione di Costantino Vitagliano. Per quanto concerne la colonna sonora è stata affidata al musicista gallipolino Antonio Zacchino, figlio d'arte dell'indimenticato Pino Zacchino affiancato da Aldo Natali, giovane talento musicale gallipolino che annovera tra i suoi primi successi personali l'apertura del concerto di Zucchero ed altre performances di livello, e da Enrico Tricarico.

Vacanze in riva al mare gallipolino, tra locali e alberghi, scene piccanti, equivoci e l'inconfondibile cadenza salentina che caratterizza i dialoghi. Risate e divertimento assicurato, ma per saperne di più bisogna recarsi al Teatro Italia di Gallipoli. Dopo l'anteprima il costo del biglietto è di 7 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di risate per le vacanze gallipoline di Pierino

LeccePrima è in caricamento