Mercoledì, 16 Giugno 2021
Gallipoli

Chioschi chiusi nella piazza del pesce. Revocate tre concessioni

Il Comune mette ordine nella gestione dei locali del mercato ittico al dettaglio. Presto nuove assegnazioni dei chioschi inutilizzati Ciclosi si è insediato a Parma. Amministrazione per ora nelle mani del sub commissario Marcuccio

 

GALLIPOLI  - Basta con le saracinesche chiuse per diversi box del mercato del pesce di Gallipoli. Si tratta dei chioschi che da alcuni anni, seppur assegnati, sono inesorabilmente serrati. E il Comune ha deciso di dire basta. Con uno degli ultimi atti di indirizzo firmati del commissario straordinario uscente Mario Ciclosi, che ha inteso mettere ordine anche nell’area del mercato ittico al dettaglio prima di congedarsi dalla cittadina ionica. Un giro di vite per le concessioni dei punti vendita del pescato che dopo i lavori di riqualificazione della piazza, terminati nel 2006, sono stati assegnati per lo svolgimento dell’attività commerciale dei prodotti ittici. Operatori del settore che hanno dunque ottenuto l’affidamento in gestione dei chioschi comunali, ma che a tutt’oggi, e per motivi diversi, continuano a  non utilizzare quei locali.

Dopo le verifiche e gli accertamenti è tempo dunque di smuovere le acque dalla situazione di stallo e far prevalere l’interesse pubblico. Anche perchè, a quanto pare, le nuove richieste di commercianti che chiedono di poter utilizzare subito i box della piazza del pesce, non mancherebbero. E allora con un recente provvedimento del commissario straordinario (ormai insediatosi in quel di Parma) l’amministrazione comunale ha disposto la revoca di quelle concessioni inutilizzate e l’avvio di una nuova procedura di assegnazione. E così in questi giorni la dirigenza del settore Patrimonio è stata incaricata  di avviare i procedimenti per la revoca delle concessioni per la gestione dei box presso il mercato ittico al dettaglio che risultano inutilizzati e di procedere a nuovi affidamenti a norma del regolamento municipale per l’utilizzo dei beni immobili comunali.

Nello specifico, sulla scorta anche delle relazioni e delle ispezione portate a termine dal corpo di polizia municipale nell’area del mercato del pesce in questi anni, si è potuto appurare che almeno tre box del mercato ittico alle falde del centro storico sono perennemente tenuti chiusi e non viene svolta, dagli operatori che ne detengono la gestione, alcuna operazione di vendita. Per questo, secondo la tesi del Comune, la chiusura prolungata dei box ha fatto venir meno la finalità dell’interesse pubblico relativo alla concessione stessa. Ne consegue che per tutti gli operatori che non esercitano l’attività presso quei chioschi è in arrivo il provvedimento di revoca e la relativa proceduta di assegnazione per i nuovi richiedenti in attesa.

Si tratta dell’ennesimo atto licenziato dal commissario Ciclosi prima del suo congedo dalla città di Gallipoli. A Palazzo Balsamo si attende ancora il decreto di nomina del suo sostituto, mentre l’ordinaria amministrazione è per ora garantita dal sub commissario Michele Marcuccio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chioschi chiusi nella piazza del pesce. Revocate tre concessioni

LeccePrima è in caricamento