Mercoledì, 22 Settembre 2021
Gallipoli Gallipoli

Il Gallipoli rimonta due volte l'Arezzo nel big match

Mister Giannini è ancora alle prese con l'emergenza difesa: il Principe sceglie il 3-5-2. I toscani, in vantaggio per due volte, vengono ripresi dai giallorossi, che mantengono la seconda posizione

Il Gallipoli mostra i muscoli e reagisce di forza alla sconfitta di Foggia e al doppio svantaggio maturato nel big match con l'Arezzo. Mister Giannini è ancora alle prese con l'emergenza difesa: il Principe sceglie il 3-5-2, vanno in campo Mele e Sissoko, con Vastola e Cangi sulle corsie laterali. I giallorossi partono forti, ma dopo tre minuti si ritrovano sotto per effetto del diagonale vincente di Chianese che mette fuori causa un incolpevole Rossi. Antonioli e compagni provano a reagire ma rischiano di subire il secondo gol ancora per mano di Chianese: Esposito sbaglia il disimpegno, ma è strepitoso Rossi a chiudere la porta deviando il destro potente dell'ex centravanti ravennate.

L'occasione per pareggiare capita al 17°: Esposito pennella, Di Gennaro incorna in tuffo, ma trova sulla sua strada il grande riflesso di Marconato che risponde a tono al collega. Alla mezzora ci prova Ginestra su punizione con Terra che respinge ad un metro dalla linea di porta la sua conclusione potente, passano dieci minuti e arriva il pareggio con Vastola che supera Marconato dopo uno splendido taglio in profondità. Ancora un gol ai toscani per il biondo laterale giallorosso, che al Comunale di Arezzo lo scorso anno prima segnò il momentaneo 2-2 e poi si fece espellere. Il Bianco esplode, ma non ha il tempo di esultare che gli ospiti si riportano in vantaggio: la difesa jonica non è impeccabile, per Baclet è un gioco da ragazzi mettere dentro di testa il cross di Bondi. Il Gallipoli continua ad attaccare anche ad inizio ripresa, Giannini manda in campo Marzeglia per Di Gennaro (vistosamente fasciato per una botta subita nella prima frazione) e a metà parziale arriva il pareggio: straordinaria la giocata di Mounard che chiede a Cangi di appoggiare il pallone nel sacco. Un cross da campione quello del francese, bravo a mettere fuori causa la retroguardia aretina dando a Cangi l'assist per il terzo centro stagionale.

I galletti ci credono, ci prova in due occasioni Ginestra, ma il primo tiro dalla distanza è alto e il secondo tentativo di testa è fuori misura mentre Marzeglia si era liberato in area. Cari capisce il momento delicato per i suoi e imbottisce la mediana con Doga e Matute. Finisce 2-2, pareggio che è più di una semplice risposta positiva al momento difficile causato soprattutto dall'emergenza difesa e che mantiene comunque i Galletti in seconda piazza solitaria. Domenica si affronta in trasferta il Pescara, con la speranza di poter ripresentare una difesa simile a quella ideale e tornare al successo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gallipoli rimonta due volte l'Arezzo nel big match

LeccePrima è in caricamento