Gallipoli

Operazione “Monte Carmelo”, un 32enne in manette e sette denunce nel Gallipolino

I provvedimenti nel corso del week-end nella Città Bella e nell'hinterland. I reati vanno dall'evasione allo spaccio, passando per i furti

I carabinieri di Gallipoli (Foto di repertorio)

GALLIPOLI – E’ scattato anche un arresto nell’operazione “Monte Carmelo”, eseguita dai carabinieri della compagnia di  Gallipoli nel corso del week-end. Si tratta di Sebastiano Zambonini, un 32enne di Galatone, già noto alle forze dell’ordine. Già sottoposto agli arresti domiciliari, nei giorni scorsi è stato deferito a piede libero per il reato di evasione, non essendo stato trovato presso la propria abitazione nel corso di normali controlli da parte dei militari di Galatone.

Da qui è stato disposto l’aggravamento della misura cautelare, emesso dalla Corte d’Appello di Lecce: ultimate le formalità di rito, l’uomo è stato quindi trasferito presso il carcere di Borgo San Nicola. Ma sono numerosi i controlli effettuati nella Città Bella e nell’hinterland dagli uomini in divisa di Gallipoli e Nardò, assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile, coordinati dal capitano Francesco Battaglia.ZAMBONINI SEBASTIANO-2

Sono in totale otto i cittadini segnalati alla prefettura per utilizzo non terapeutico di sostanze stupefacenti e sette i denunciati. Tra questi tre per detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, uno per guida in stato di ebbrezza, uno per ricettazione, uno per evasione dagli arresti domiciliari e uno per furto. Le sanzioni amministrative elevate per le violazioni al codice della strada, invece, su un totale di 93 veicoli controllati, ammontano a circa 6mila e 500 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione “Monte Carmelo”, un 32enne in manette e sette denunce nel Gallipolino

LeccePrima è in caricamento