Mercoledì, 28 Luglio 2021
Otranto

DIALOGO E "VICINO ORIENTE", CONVEGNO a OTRANTO E LECCe

Dal 22 al 24 maggio, la seconda edizione del convegno internazionale di cultura e politica sul dialogo tra Oriente ed Occidente: si alterneranno tanti relatori prestigiosi nelle varie tavole rotonde

Tutto pronto per il 2° Convegno Internazionale "il Vicino Oriente", il convegno di riflessione sul dialogo interculturale tra Occidente ed Oriente, che tanto interesse ha passato nella scosa ed unica edizione. Organizzato dall'omonima fondazione con la collaborazione dell'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Regione Puglia, del Corriere del Mezzogiorno, di Telenorba e soprattutto di Radio Radicale, il convegno quest'anno si avvarrà di due location distinte per la realizzazione delle conferenze e delle tavole rotonde: se Otranto, infatti, resta ancora l'epicentro della manifestazione, si aggiunge Lecce, che ospiterà alcuni tra i momenti più significativi. Il tema del convegno di politica, cultura e società sarà "Democrazia e Medio Oriente". Particolarmente ricco si profila anche il programma di questa edizione, con una presenza di prestigiosi relatori che si alterneranno dal prossimo giovedì 22 maggio fino a sabato 24 maggio.

Nella tarda mattinata di giovedì 22 maggio, presso la sala stampa di Palazzo Adorno a Lecce, intorno alle 12, si terrà la presentazione del convegno, a cui prenderanno parte il Presidente della Provincia, Giovanni Pellegrino, il sindaco di Otranto, Luciano Cariddi, Manlio Scopigno, Colonnello comandante del 186° Regg. Paracadutisti Folgore, Sara Zandi, fotografa iraniana dell'Iran Cultural heritage, Handicraft and Tourism Organization, Francesco De Leo, Presidente della Fondazione il Vicino Oriente, Luigi De Luca, direttore dell'Istituto di Culture Mediterranee. Il convegno, compreso nella rassegna culturale Salento Negroamaro 2008, entrerà nel vivo alle ore 18, nel Castello Aragonese di Otranto, con il tema "Geopolitica dell'energia nel Vicino Oriente": previsti gli interventi di Gianluca Ansatone, analista strategico, Francesco Boccia, economista, Paride De Masi, amministratore delegato Italgest, Biagio Longo, Dirigente A2A, Elio Ruggeri, responsabile per la Edison del progetto Igi.

Modererà il dibattito, Michelangelo Borrillo del Corriere del Mezzogiorno. Venerdì 23 maggio, sempre nella Sala Triangolare del Castello di Otranto, alle ore 17.30, "Contaminazioni tra Oriente e Occidente", viaggi e racconti in compagnia di Erodono di Olimpia Imperio, docente di Lingua e Letteratura greca; subito dopo si aprirà il dibattito su "Turchia in Europa: una sfida per la Democrazia", con la partecipazione di Marco Ansaldo, giornalista de La Repubblica, Seyda Canepa, corrispondente Ntv News Channel - Turchia, Lorenzo Cremonesi, giornalista del Corriere della Sera, Vittorio E. Parsi, professore di relazioni internazionali all'Università Cattolica di Milano, Stefano Polli, capo redattore centrale Ansa, Yasemin Taskin, corrispondente Sabah e Atv- Turchia. Modererà Massimo Bordin, direttore di Radio Radicale.

Sabato, serata conclusiva con due brevi tavole rotonde, con altri eminenti personaggi del mondo dell'informazione e della politica, tra cui Alfredo Mantovano, sottosegretario all'Interno, Maddalena Tulanti, vicedirettore Corriere del Mezzogiorno, Khaled Fouad Allam, docente di storia dell'Islam ed ex deputato Ds, Nicola Bux, teologo, Carlo Bollino, Direttore de La Gazzetta del Mezzogiorno, Marco Pannella, deputato europeo, Vincenzo Scotti, sottosegretario agli esteri (in attesa di conferma) e Giovanni Pellegrino, presidente di provincia.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

DIALOGO E "VICINO ORIENTE", CONVEGNO a OTRANTO E LECCe

LeccePrima è in caricamento