Domenica, 25 Luglio 2021
Attualità

Senza acqua e luce in carcere e rischio sommossa, l'Osapp "chiama" il prefetto

I disagi e i rischi conseguenti che ne sono derivati hanno indotto il sindacato degli agenti penitenziari a chiedere un incontro con Maria Rosaria Trio

LECCE – Un incontro urgente con il prefetto, Maria Rosaria Trio: è la richiesta avanzata ieri e con carattere di particolare urgenza dalla segreteria regionale dell’Osapp (Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria) dopo il forte disagio che si è venuto a creare nel carcere di Borgo San Nicola, a Lecce. Qui, a causa dell’assenza per due giorni di acqua ed energia elettrica, la situazione è stata incandescente, tanto che alle inevitabili proteste si sono unite situazioni più rischiose.  

Alcuni reclusi della casa circondariale, circa un centinaio secondo notizie apprese dall’Osapp, avrebbero persino tentato di sfondare i cancelli usando le brande di ferro dei letti. E in effetti, che in una sezione in particolare la situazione fosse degenerata, era già trapelato. “Riteniamo che solo grazie alla grande professionalità dei poliziotti penitenziari, anche richiamati in servizio, guidati dal dirigente aggiunto Riccardo Secci, comandante di reparto, e con l’intervento del dirigente reggente Valentina Meo Evoli, si è evitato il peggio”, commenta il segretario regionale del sindacato, Ruggiero Damato.

Sebbene i tempi siano molto ristretti, e i sindacalisti ne siano consapevoli, auspicano che il prefetto possa accogliere una delegazione per la data di venerdì 2 luglio. Per l’Osapp, sarebbe opportuna l convocazione anche dei vertici di polizia penitenziaria e della dirigenza del penitenziario leccese. “Riteniamo che trattasi di una questione anche di ordine e sicurezza pubblica”, dice a tale proposito Damato, riferendosi proprio al rischio sfiorato di una sommossa.

Nei giorni scorsi nel penitenziario vi è stata una visita della garante dei detenuti, Maria Mancarella. Così come sulla vicenda la referente pugliese dell’associazione Antigone, Maria Pia Scarciglia, ha avuto modo di incontrare la neodirettrice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza acqua e luce in carcere e rischio sommossa, l'Osapp "chiama" il prefetto

LeccePrima è in caricamento