rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Attualità

Sognando la serie A: oltre 23mila biglietti acquistati in poche ore, stop alla vendita

Assalto al tagliando per la gara di venerdì con il Pordenone e già tutto esaurito. La società giallorossa, se vi saranno le autorizzazioni degli organi competenti, potrebbe aprire aree dello stadio solitamente interdette. Si valuta anche l'utilizzo del settore ospiti per le esigenze della tifoseria leccese

LECCE – Una tifoseria che vola sulle ali dell’entusiasmo in attesa spasmodica che arrivi venerdì sera. Il sogno del ritorno in serie A passa dalla sfida interna con il già retrocesso Pordenone e prima ancora che si conoscessero le decisioni del giudice sportivo, i botteghini virtuali erano stati presi d’assedio. All’orizzonte si paventava, come pena massima per l’esplosione del petardo sotto il settore ospiti di Vicenza (diventato un caso nazionale), addirittura la chiusura dell’impianto. Pericolo scampato, quando si è saputo che vi sarebbe stata “solo” una sanzione pecuniaria verso la società, di 10mila euro.

E così, come ampiamente prevedibile, si va verso il tutto esaurito. Tanto che poche ore dopo l’apertura della libera vendita dei biglietti avvenuta questa mattina, il sistema di ticketing è arrivato a toccare quota 23.103. E qui, almeno per ora, è stato necessario bloccare la cessione dei tagliandi. A comunicarlo è la stessa Unione sportiva, alla quale – ma era scontato –stanno continuando a pervenire numerose richieste.

A questo punto, la società di via Colonnello Costadura, fatte salve le valutazioni delle autorità competenti e del Gos, sta valutando di mettere in vendita ulteriori posti di sub-settori dello stadio solitamente interdetti e inutilizzati, nel rispetto dei limiti di capienza stabiliti dalla Commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo. Non solo. È in corso di valutazione anche la possibilità di destinare il settore ospiti (Distinti sud-est) alle esigenze dei tifosi giallorossi.

Il club, invitando tutti i sostenitori ad avvalersi unicamente dei circuiti di vendita ufficiali abilitati (circuito Vivaticket) e a non utilizzare altre piattaforme non riconosciute (cosiddetti secondary ticketing), conclude la nota annunciando che sarà sua cura comunicare la disponibilità degli ulteriori tagliandi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sognando la serie A: oltre 23mila biglietti acquistati in poche ore, stop alla vendita

LeccePrima è in caricamento