menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il faro, simbolo di San Cataldo.

Il faro, simbolo di San Cataldo.

Marina di San Cataldo, al via i lavori per allargare la rete di fognatura nera

Le operazioni inizieranno lunedì. Si arriverà alla messa in posa di 5mila 629 metri lineari. E il prossimo passo sarà il metano

LECCE – Potenziamento ed estensione della rete di fognatura nera a San Cataldo, si parte. I lavori per la marina di Lecce inizieranno lunedì 1 ottobre e saranno curati da Acquedotto pugliese e Autorità idrica pugliese. E’ prevista la messa in posa di 5mila 629 metri lineari di fognatura a San Cataldo.

I lavori sono realizzati nell’ambito di un progetto che ha già portato la rete fognaria per la prima volta nei villaggi della costa (Villaggio Adriatico, Villaggio Dario e Villaggio del Sole), i cui centri abitati erano completamente sprovvisti di rete di fognatura nera.

“Come più volte abbiamo ribadito – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Delli Noci - per consentire lo sviluppo delle marine leccesi abbiamo bisogno di partire dalle basi, dalle reti infrastrutturali primarie. Con questi lavori finalmente sarà potenziata la fogna nera a San Cataldo, contribuendo a mettere fine a una condizione di disagio che è andata avanti per troppo tempo. Nel prossimo consiglio comunale porteremo la delibera per l'arrivo della rete del gas metano. L’infrastrutturazione delle reti primarie è una opportunità straordinaria di rilancio della marina che va nella direzione di farla divenire realmente quartiere della città sul mare”.

Se, dunque, a San Cataldo saranno posati 5mila 629 metri lineari, a Villaggio Adriatico ne sono stati già posati mille 526, a Villaggio Dario 3mila 308 e a Villaggio del Sole 760. L’opera di servizio alle comunità residenti e a quanti popolano questi luoghi d’estate è inquadrata in un contesto generale che prevede il collettamento dei reflui mediante un collettore principale a gravità che recapita i reflui presso un impianto di sollevamento a San Cataldo e una condotta in premente che, dall’impianto, rilancia i reflui verso il depuratore di Ciccio Prete.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento