rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità

Nuovo sistema multimediale, buona la prima. Ieri il debutto in consiglio

Nella seduta dell’assise è stata saggiata la nuova strumentazione digitale installata sui banchi dei consiglieri e della presidenza per la gestione dei lavori. “L’ammodernamento e la digitalizzazione non erano più rimandabili”

LECCE - Ha fatto il suo esordio nella seduta di ieri del consiglio comunale e sembra aver già superato la prova di affidabilità e di innovazione tecnologica. E’ il nuovo sistema di gestione integrato multimediale per la gestione dei lavori dell'aula consiliare di Lecce che va a sostituire quello precedente ormai diventato obsoleto, in un'ottica di ammodernamento e di digitalizzazione.

“L'intervento di ammodernamento della strumentazione dell'aula consiliare” spiega l'assessore agli Affari generali, Christian Gnoni, “era diventato ormai non più rimandabile perché il malfunzionamento di quella precedente comprometteva spesso la fluidità di svolgimento del consiglio”.

“Questo nuovo sistema integrato, invece, ci mette al passo con i tempi attraverso apparati multimediali efficienti e intuitivi e ci permette anche di poter utilizzare la sala, oltre che per gli appuntamenti canonici istituzionali, sedute del consiglio e commissioni. anche per incontri, conferenze, convegni, attività di formazione. Inoltre, sono stati usati prodotti a basso impatto strutturale nel rispetto dei vincoli architettonici della sala e del palazzo storico che ci ospita e il nuovo sistema ci permetterà anche la dematerializzazione dei documenti che non viaggeranno più su carta, ma attraverso i tablet”.

Il sistema integrato consente di controllare e gestire i lavori consiliari da un unico ambiente e di disporre della documentazione correlata, il tutto in maniera facile e immediata. Oltre ai microfoni, le postazioni di ogni consigliere sono dotate di un tablet utile ad effettuare le diverse operazioni (dal voto elettronico, alla rilevazione della presenza, alla consultazione dei documenti).

Dettaglio nuovo sistema integrato gestione aula consiliare-2

L'appalto, fornito dalla Dromedian srl che si è aggiudicata la gara indetta dal settore Affari generali, include un nuovo sistema microfonico multimediale, un sistema di amplificazione sonora, una soluzione software per la gestione completa dei lavori dell'aula compreso il voto elettronico, le attività di registrazione audio-video delle sedute nei formati, supporti e tempi richiesti, la gestione e archiviazione dei segnali audio-video, la trasmissione in streaming.

E ancora il servizio di trascrizione automatica delle sedute consiliari e delle commissioni con resocontazione, la possibilità di utilizzare la funzionalità mista per la partecipazione dei consiglieri (da remoto come se presenti in aula), i servizi di formazione del personale, di assistenza e manutenzione per 48 mesi.

“Da tempo attendevamo un aggiornamento della strumentazione tecnica dell'aula consiliare, ormai datata, per adeguare ai tempi e alle esigenze della modernità questo luogo centrale della vita istituzionale e politica della città” commenta il presidente dell’assise comunale, Carlo Mignone.  

“Il consiglio comunale è la sede istituzionale all'interno della quale trova espressione la democrazia cittadina” prosegue, “i consiglieri avranno a loro disposizione da oggi maggiori strumenti, una gestione delle presenze e delle votazioni più efficiente e dotazioni adeguate a svolgere il proprio compito in condizioni migliori rispetto al passato. Anche i cittadini, grazie alle innovazioni apportate, potranno seguire sulla rete, con standard di qualità più alti, i lavori a cui prendono parte i propri rappresentanti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo sistema multimediale, buona la prima. Ieri il debutto in consiglio

LeccePrima è in caricamento