Attualità

Positiva alunna di scuola primaria: quarantena e tamponi per compagni e maestre

Il caso presso l'istituto comprensivo "Stomeo-Zimbalo". Già avviata l'attività di tracciamento da parte del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica. Il sindaco: "Calma e autocontrollo, garantiamo il diritto allo studio"

LECCE – Tamponi e quarantena per i compagni e per il corpo docente: la positività di un'alunna presso la scuola primaria dell’istituto comprensivo “Stomeo-Zimbalo”, con sede in via Siracusa ha fatto scattare i protocolli previsti, limitatamente alla classe interessata. La bimba sarebbe completamente asintomatica: il tampone è scattato dopo il riscontro dell'infezione sul padre.

Il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, ha rivolto un invito alla consapevolezza e alla responsabilità: “Per affrontare le difficoltà del periodo che stiamo vivendo dobbiamo essere capaci di gestire situazioni delicate senza perdere la calma, conservando calma e autocontrollo. Ci vengono in aiuto i protocolli ministeriali, che conferiscono certezza e indicazioni precise sul cosa fare e come agire. E la prontezza ed efficienza del Servizio di Igiene e Sanità pubblica della Asl di Lecce, che si occupa dall’inizio della pandemia delle attività di tracciamento e gestione dei cittadini in quarantena. Fatte queste premesse, comunico che in queste ore stiamo affrontando il caso di una positività in una scuola primaria della città. Come prevedono i protocolli, i compagni di classe e le insegnanti dell’alunno sono stati posti in quarantena per dieci giorni e saranno sottoposti a tampone. Non ci sono evidenze scientifiche che in casi come questo impongano la chiusura dell’intero istituto scolastico, che sarà comunque, nelle ore pomeridiane, sanificato e igienizzato per disposizione immediata della dirigenza scolastica". 

Il primo cittadino ha spiegato che le attività scolastiche vanno avanti: "La continuità didattica e il diritto allo studio dei ragazzi che frequentano la scuola saranno dunque garantite. Attendiamo l’esito dei tamponi – che arriverà nel giro di poche ore – per verificare la eventuale presenza di altre positività, in seguito alle quali la Asl procederà ad ulteriori attività di tracciamento. La convivenza con il Covid19 significa questo: vivere il rischio di contagio come una spiacevole eventualità delle nostre giornate, affidarsi alle autorità sanitarie per comprendere quali siano le attività da svolgere e i comportamenti da tenere, ricorrere a fonti qualificate e ufficiali per avere notizie certe”.

Non è il primo caso di positività in una scuola della città. Il primo aveva riguardato una studentessa del liceo artistico “Ciardo Pellegrino”, le cui attività sono riprese normalmente dopo due giorni di chiusura per le operazioni di sanificazione. Soltanto la classe coinvolta, una prima della sede di viale De Pietro, proseguirà le lezioni a distanza fino al termine del periodo di isolamento fiduciario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positiva alunna di scuola primaria: quarantena e tamponi per compagni e maestre

LeccePrima è in caricamento