Attualità

Puglia da lunedì zona rossa, firmata l’ordinanza. Altri 1700 positivi e 23 decessi

Il ministro della Salute, Speranza, ha ratificato oggi i provvedimenti per le nuove colorazioni delle regioni sulla base degli ultimi rilevamenti. Tasso di positività al 16,5 per cento. Sale il numero dei ricoverati

LECCE - Con la sottoscrizione ufficiale nella giornata di oggi delle nuove ordinanze da parte del ministro della Salute, Roberto Speranza (sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia del 12 marzo) e che andranno in vigore a partire da lunedì, la Puglia passa in area rossa insieme con Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Veneto e la Provincia autonoma di Trento che si aggiungono a Campania e Molise già area rossa.

Tutte le altre regioni saranno in area arancione per gli effetti del decreto legge approvato ieri. A scadenza della vigente ordinanza, anche la Basilicata sarà in area arancione, a seguito della rettifica dei dati completata stamattina da parte della Regione.

Il tutto mentre la contagiosità del virus non tende a placarsi e oggi secondo il report epidemiologico regionale su 10.322 test per l'infezione da covid-19 si registrano altri 1.700 casi positivi pari ad un tasso del 16,5 per cento in risalita rispetto al 15,28 di ieri.  

E dopo i 32 decessi di ieri si contano anche alte 23 vittime legate all’infezione da coronavirus. Di queste nove sono relative alla provincia di Bari, sette in provincia della Bat, una in provincia di Brindisi, due in provincia di Foggia, tre in provincia di Taranto e una residente fuori regione.

Dei 1700 nuovi casi positivi, ben 778 sono riconducibili alla provincia di Bari, 60 in provincia di Brindisi, 110 nella provincia della Bat, 190 in provincia di Foggia, 216 in provincia di Lecce, 334 in provincia di Taranto. Cinque i casi di residenti fuori regione e sette i casi di provincia di residenza non ancora nota.

Questi ultimi dati riportati dal bollettino epidemiologico aggiornano il numero complessivo degli attuali soggetti contagiati in Puglia a 38.367, ovvero 1.061 in più in rispetto a ieri. Il numero delle persone guarite sul territorio regionale raggiunge quota 121.389, altri 616 in più rispetto al dato riportato sempre nel rendiconto di venerdì. In isolamento domiciliare ci sono 36.750 persone, il 95,8 per cento dei contagiati.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati complessivamente 1.682.730 test per accertare la positività o meno al coronavirus. I pazienti ricoverati nei reparti dedicati sono ad oggi 1.617 (il 3,7 per cento), trentaquattro in più rispetto a ieri. Il totale dei decessi sale a 4.260. Dall’inizio della pandemia ad oggi il totale dei casi positivi confermati di covid in Puglia è stato di 164.016.

Qui il bollettino epidemiologico del 13 Marzo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia da lunedì zona rossa, firmata l’ordinanza. Altri 1700 positivi e 23 decessi

LeccePrima è in caricamento