menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rinviata la mezza maratona: "Nessun allarme per il virus, ma buonsenso"

Il sindaco ha annunciato l'annullamento della "Corri a Lecce", prevista per domenica. Erano attesi circa 800 atleti, anche da regioni dove sono stati riscontrati casi di Covid-19

LECCE – La mezza maratona “Corri a Lecce”, prevista per domenica 1 marzo è stata rinviata per ragioni di opportunità. Lo ha detto il sindaco, Carlo Salvemini, all’inizio della conferenza stampa che sarebbe dovuta essere di presentazione della mezza maratona, organizzata dall’associazione Gpdm. Sono stati annullati anche tutti gli altri appuntamenti in programma in concomitanza della “domenica ecologica”.

“Non ci sono fatti nuovi dal punto di vista sanitario in Puglia. Questo rinvio, da più parti sollecitato, è stata presa per buonsenso, anche sulla scorta di pareri di epidemiologi che in questo momento suggeriscono il rinvio di iniziative di questo genere, che chiamano a raccolta sportivi da tutta Italia”. Alla competizione podistica, a oggi, si erano iscritti in circa 800, tra cui quattro atleti provenienti dalla Lombardia, e molti altri da regioni in cui negli ultimi giorni si sono verificati dei casi di positività al Covid 19, pur non essendoci focolai.

Il primo cittadino ha assicurato che lo sforzo per organizzare l'evento sportivo non sarà vano: "Appena la federazioni comunicherà le date disponibili, e sempre che la situazione legata all'emergenza coronavirus si ridimensioni, siamo pronti a ripartire".  Con il sindaco erano presenti gli assessori Paolo Foresio (Sport), Marco De Matteis (Mobilità), Gnoni (Affari Generali) oltre al responsabile di Gpdm, Simone Lucia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento