Economia

Gal “Serre Salentine” per il sostegno allo sviluppo e alla Creazione di Imprese

Il gruppo di azione locale riapre il bando: sarà possibile presentare le domande fino al 22 aprile. I soggetti beneficiari sono le microimprese non agricole. D'Argento: "Puntiamo realmente al recupero degli antichi mestieri"

TAVIANO - Il Gruppo di Azione Locale “Serre Salentine” continua la costante azione di “Agenzia di Sviluppo Locale” attenta ed efficace sul territorio dei quattordici comuni che lo compongono con la riapertura del bando per la Misura 312 “Sostegno allo Sviluppo e alla Creazione di Imprese”. Se l’azione 1 favorisce l’artigianato tipico locale basato su processi di lavorazione tradizionali del mondo rurale, l’azione 2 punta, invece, sul commercio esclusivamente relativo ai prodotti tradizionali e tipici del territorio di riferimento, favorendo in particolare la creazione di aggregazioni di microimprese per l’attivazione di microcircuiti di distribuzione locale.

L’Azione 3, infine, prevede la creazione dei servizi alla popolazione locale soprattutto per la prima infanzia e gli anziani (creazione di ludoteche, baby-sitting, centri ricreativi per anziani) e servizi attinenti il “tempo libero” (biblioteche, piccoli centri ricreativi, centri adibiti alla presentazione di produzioni cinematografiche e/o spettacoli, attività di intrattenimento e di sport).

“Continua il nostro impegno – afferma soddisfatto il Presidente Salvatore D’Argento – perché il Gruppo di Azione Locale (Gal) “Serre Salentine” sia realmente un’occasione di crescita e di valorizzazione delle risorse nell’ambito territoriale dei quattordici comuni. Con la riapertura di questo nuovo bando focalizziamo ancora di più la nostra attenzione al sostegno, allo sviluppo e alla creazione di attività nei settori dell’artigianato, del commercio, dei servizi sociali, culturali e del tempo libero".

"Inoltre - spiega D'Argento -, il bando rappresenta anche un’azione concreta perché punta realmente al recupero degli antichi mestieri come la lavorazione del legno, della pietra, della cartapesta, dei ricami e delle tessiture. Il mio desiderio è che il 2013 possa essere l’anno degli investimenti in capitale umano, scommettendo realmente sui giovani e le donne della nostra terra, sulle loro competenze, sulle loro professionalità e sui loro talenti. Ciò non solo favorirà la crescita economica, sociale e culturale del territorio, ma rappresenterà  indubbiamente un’opportunità rilevante per la creazione di nuove attività in campo lavorativo e per lo sviluppo e l’incremento di quelle già esistenti”.

Sarà, pertanto, possibile presentare le relative domande di aiuto fino al 22 aprile 2013. I soggetti beneficiari degli interventi previsti nel bando sono le microimprese non agricole che occupano meno di 10 persone e realizzano un fatturato annuo, o un totale di bilancio annuo, non superiori a 2 milioni di euro. Il sostegno sarà concesso nella forma di contributo in conto capitale pari al 50% della spesa ammessa ai benefici. Il volume massimo di investimento è pari a 40mila  euro per singola azione. Per maggiori informazioni consultare il sito www.galserresalentine.it oppure contattare telefonicamente gli uffici del Gal “Serre Salentine” al numero 0833/558786.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gal “Serre Salentine” per il sostegno allo sviluppo e alla Creazione di Imprese

LeccePrima è in caricamento