Venerdì, 30 Luglio 2021
Eventi

"Cinema del reale", temi sociali nella tre giorni di proiezioni al Must

Appuntamento venerdì 15, sabato 16 e martedì 19 marzo, a Lecce, con incontri e visioni su tematiche come ambiente ed immigrazione. Ospite il regista Daniele Vicari che presenterà "La nave dolce" sulla vicenda della Vlora

LECCE - Venerdì 15, sabato 16 e martedì 19 marzo, il Must di Lecce ospita la manifestazione "Cinema del reale", con una tre giorni di proiezioni ed incontri dedicati a tematiche sociali, ambientali e legate all'immigrazione. Il programma prenderà il via domani, alle 18.30, con la presentazione del progetto Cinema del reale che mira a realizzare luoghi di incontro, raccolta, scambio e diffusione di creazioni cinematografiche e si propone di far conoscere e diffondere autori ed opere audiovisive che offrono descrizioni ed interpretazioni personali e singolari delle realtà passate e presenti del mondo e rivelano diversi generi documentari.

Dalle 19.30 spazio a "Ombre di Taranto", performance di movimenti/suoni/visioni tratte dal girato del film "Buongiorno Taranto" progetto di video blog e film documentario prodotto da Big Sur e OfficinaVisioni. La regia è di Paolo Pisanelli, le musiche di Donatello Pisanello tratte dal cd “Sospiri e battiti” (Dodicilune), la danza a cura di Maristella Martella. Il progetto è una produzione dal basso e vuole costruire attraverso video, immagini, scritture e musiche una narrazione della città. Filmare i luoghi vuol dire anche prendersene cura: 'Buongiorno Taranto' lo fa anche attraverso parole che curano e suoni purificatori. Per questo motivo alcuni musicisti, tra cui Pisanello, hanno scelto di adottare alcuni luoghi del territorio di Taranto e suonare lì, alla ricerca della sua bellezza sommersa o perduta.

Dalle 20 presentazione del progetto LampedusainFestival a cura di Ginestra Odevaine. Storie, incontri, vissuti, flussi migratori, culture che appartengono al bacino mediterraneo. Il LampedusaInFestival è un concorso per filmaker, un linguaggio nuovo capace di parlare ai giovani, aperto a tutti, italiani e stranieri, su temi attuali ed importanti, che hanno fatto conoscere all'Italia intera il comune di Lampedusa come comunità capace di dare speranza.

Infine dalle 20.30 si terrà la proiezione del film documentario "La nave dolce" (ITA, 90 minuti, 2012), premio Pasinetti al Festival di Venezia 2012, alla presenza del regista Daniele Vicari. L’8 agosto 1991 una nave albanese, carica di ventimila persone, giunge nel porto di Bari. La nave si chiama Vlora. A chi la guarda avvicinarsi appare come un formicaio brulicante, un groviglio indistinto di corpi aggrappati gli uni agli altri. Le operazioni di attracco sono difficili, qualcuno si butta in mare per raggiungere la terraferma a nuoto, molti urlano in coro “Italia, Italia” facendo il segno di vittoria con le dita. La Vlora è un vecchio e malandato mercantile costruito all’inizio degli anni Sessanta a Genova. Il 7 agosto 1991 la nave, di ritorno da Cuba, arriva al porto di Durazzo, nella stiva diecimila tonnellate di zucchero. Sono in corso le operazioni di scarico quando una folla enorme di migliaia di persone assale improvvisamente il mercantile, costringendo il capitano Halim Malaqi a fare rotta verso l’Italia.

Sabato 16 marzo (dalle 8.30 alle 13.30) appuntamento con "Tra realtà e finzione", una lezione aperta da Vicari, autore del film "Diaz - Don't clean up this blood", premio del pubblico al Festival di Berlino 2012. L'iniziativa è realizzata nell'ambito del corso di formazione "Operatore di ripresa audiovisiva digitale cross-mediale (cinema, televisione)" - Avviso n. LE/07/2011 realizzato dall'Azienda Speciale SRI della Camera di Commercio di Lecce. Dalle 18.30 LampedusaInFestival presenta "Lampedusa 2011, nell'anno della primavera araba", docu-film realizzato da Mauro Seminara, giornalista palermitano che da diversi anni vive a Lampedusa.

Dalle 19.30 spazio alla proiezione di "L'altra città" un film scritto e diretto da Cristian Sabatelli e Pippo Cariglia. Una produzione 0budget con BFake, BePress, Jefferson, La Collaboratori Particolari. Obiettivo di questo progetto è la promozione, partendo dal gioco del calcio, dell'inserimento sociale, l'abbattimento delle barriere pregiudizievoli che troppo spesso ostacolano lo svolgimento di una normale quotidianità cercando di trasmettere valori primari come la solidarietà e l'antirazzismo. Il torneo di calcio soggetto della proiezione è organizzato dall'associazione culturale BFake in totale autonomia. Quest'anno la quinta edizione ha inizio il 23 marzo e fino all'8 luglio prosegue presso il campo sportivo dell'ex Opis.

Martedì 19 marzo, infine, dalle 17 si terrà la presentazione del progetto Cpa/rt4GlobalWellness con la proiezione di "MustBe#Avanguardia Urbana" di Lrj_Lb#Lara Bobbio#movie - Cpa/rt. Cpa, acronimo di centro di prima accoglienza, vuole essere uno spazio reale dedicato a chi vive di arte ed a chi vorrebbe poterne vivere. C P A/rt vuole ricollegare ciò che sembra ormai diviso e recuperare un'identità etica e morale basata su contenuti reali ed umanizzati dove l’"altro" ed il "diverso da sè" sia stimolo e fonte di interscambi finalizzati ad un benessere comune.

Inoltre prosegue, per l'ultima settimana di Mustintime, MustinSale. Orari di apertura del museo 10 -13.30 / 14.30 - 19.30 (chiuso il lunedì).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cinema del reale", temi sociali nella tre giorni di proiezioni al Must

LeccePrima è in caricamento