Eventi Copertino

Creazioni artistiche e letterarie con i Bachi da Pietra

Interessanti gli appuntamenti del week end, insieme al rock dei Freezap e Heartbreakers, le selezioni a Carpignano con dj Daddy Omar e i suoni metal insieme a Stillness blade, Cruentus e Kronium

Bachi di Pietra

In questo ultimo week end di gennaio un melting pot di generi musicali si apre ai gusti di ogni ascoltatore e abbraccia ogni genere musicale. La varietà artistica, offerta dagli appuntamenti di questo fine mese, dimostra il fermento artistico che si rinnova ogni settimana nella provincia leccese.

Il nome è particolare come la musica che ci regalano sulla scena. Parliamo dei Bachi da Pietra, ospiti dell'esclusiva programmazione dell'Arci Sotterranei di Copertino, che apre le porte del sabato musicale con un gruppo che viene associato artisticamente ai Massimo Volume. Per chi non li conoscesse i Massimo Volume sono un gruppo che ancora rappresenta il rock alternativo italiano, sin da quando sono nati alla fine degli anni '80, confermando la loro bravura anche con il ritorno sulle scene nel 2008, dopo una pausa di alcuni anni.

Bachi da Pietra segue lo stesso binario della creazione artistica e letteraria, con un percorso musicale consolidato e di qualità, confermato dall'uscita dell'ultimo lavoro "Quarzo", che riscuote un successo che già il precedente album "Tarlo Terzo" aveva smosso nella scena rock italiana.

Sotto gli occhi della critica che li ritiene un gruppo con una maturità artistica consolidata, Bruno Dorella e Giovanni Succi sono pronti per accogliere gli ascolti del pubblico, sabato 29 gennaio alle 23all'Arci Sotterranei di Copertino.

Una sfida molto più metallica, invece, per tre gruppi che si alterneranno sul palco dell'Instanbul Café di Squinzano, questa sera alle 22.00 per una serata dedicata agli appassionati del metal.

"Break Of The Second Seal: The Eternal Damnation" è il titolo del nuovo lavoro degli Stillness blade, che precedono il gruppo barese Cruentus e che ci fanno ascoltare il death metal, grazie alla bravura di Antonello Maggi e della nuova formazione. L'ultima band a chiudere la serata sono i Kronium, una formazione salentina doc, che presenta la promo prodotta da Paolo Ometti degli Infernal Poetry.

Funk e Elettrojazz con dj Omar, Videomind e Ard Trio

Il funk si afferma sempre di più sulla scena salentina grazie al lavoro dei ricercatori più affezionati, dei cultori del vinile che si fanno sentire in giro per i locali salentini. Ieri a Lecce dj Kosmik ci ha accompagnato nei ritmi funk e così il sabato prosegue proponendo selezioni che spaziano in ogni genere, rispondendo ai gusti più diversi.

Parliamo della serata di questa sera alle 23, a Carpignano, insieme a Daddy Omar (outta Baraka Sound System) che ci regalerà un viaggio musicale interessante, che va dallo ska al rock'n roll, affidando il mondo funk alle virtuose scelte di Pantu, ormai affermato sulla scena salentina per essere un accurato conoscitore del panorama soul, jazz, funk.

Una serata danzante che saprà far ballare con i ritmi propri alla storia di ogni genere musicale, dalle selezioni più contemporanee ai classici anni '60 e '70. Un vero miscuglio di colori e ritmi per l'appuntamento del venerdì all'Arena Live Music di Carpignano.

Chi sa fondere il rap italiano con la disco music, l'elettronica ed il funk sono i Videomind, per progetto molto interessante, legato all'idea che l'hip hop non è un genere musicale diretto solo all'ascolto dei più giovani, ma può essere aperto a tutti, soprattutto se il linguaggio partenopeo di questo simpatico gruppo campano, si unisce ai ritmi afroamericani che la storia musicale porta in ogni serata dove si parla di funk, soul e non solo. L'appuntamento è per sabato 29 gennaio all'Instanbul Cafè di Squinzano.

Videomind sono Tayone, Clementino e Paura, che ci accompagnano in un universo musicale molto interessante, dove troviamo funk, clubbing, disco e french touch che si muovono nell'hip hop proponendo qualcosa di nuovo, originale che fa muovere tutti a ritmo di musica, o meglio, a ritmo di pop music in tutte le sue manifestazioni più interessanti.

Ard Trio è una formazione che propone un percorso d'ascolto insieme a Giancarlo dell'Anna alla tromba, Davide Arena al sax e Marco Rollo alle keyboards e al laptop, per un viaggio nei giochi elettronici del suono, tra improvvisazioni jazz e citazioni con un groove decisamente funk per raggiungere i virtuosismi del balkan jazz. Un progetto particolare, difficile da descrivere con le parole, perché il viaggio melodico è articolato e raffinato, ottimo per aprire la serata di questa sera alle 22 al Mattra Winehouse di Squinzano.

Tutto il rock da Elvis Presley ai Dire Straits con i Freezap e Heartbreakers

Paolo Zappi ed Enrico Frisullo sono i Freezap, in scena stasera alle 22 nella programmazione del Coffe and Sigarettes di Lecce, per un viaggio nel rock in chiave acustica. Chi vuole riascoltare i classici Dire Straits, U2, Led Zeppelin può lasciarsi accompagnare in questo viaggio musicale insieme a Paolo Zappi, cantante dei Malgarbo ed Enrico Frisullo, che ha ricevuto molti riconoscimenti nei diversi appuntamenti rock pugliesi.


Ancora rock questa sera al Molly Malone di Lecce, insieme agli Heartbreakers che ci propongono i classici Bob Dylan, Elvis, Rolling Stones e non solo, per una tradizione musicale che va in scena grazie alla formazione che vede alla chitarra, voce e armonica Antonio Candido e Francesco Capoccia alla chitarra e cori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Creazioni artistiche e letterarie con i Bachi da Pietra

LeccePrima è in caricamento