Mercoledì, 29 Settembre 2021
Eventi

"Factory", un ponte per la cultura sull'Adriatico

Si tratta del "Nuovo Programma di Prossimità Adriatico Interreg" presentato questa mattina ai "Cantieri Koreya" di Lecce. Vi aderiscono la Puglia e i Paesi dirimpettai dell'Est

Si chiama "Factory", ed è il "Nuovo Programma di Prossimità Adriatico Interreg" presentato questa mattina presso i "Cantieri teatrali Koreya" di Lecce il cui periodo di realizzazione è tra maggio e giugno. Aderiscono Regione Puglia e Regione Abruzzo, la Provincia di Lecce con l'Istituto di culture mediterranee, i comuni di Novoli, Corato, Casarano, Andria, Putignano e Atessa. Partner dei Paesi dell'Adriatico orientale con i loro teatri e i loro centri culturali sono invece l'Albania, la Bosnia Herzegovina, la Croazia, il Montenegro e la Serbia.

Il progetto si propone di trasformare le occasioni di collaborazione esistenti in area adriatica fra pubbliche amministrazioni, enti ed associazioni artistiche e culturali in programmi duraturi e strutturali di cooperazione e partnenariato territoriale e di contribuire ad una integrazione equilibrata della nuova Europa. Sono tre gli ambiti specifici di intervento che riguardano la conoscenza, la produzione, le modalità di gestione dei beni e della attività culturali e di spettacolo e che possono determinare quei campi dove intertagiscono processi decisionali, organizzazione delle risorse umane, delle strutture e degli spazi, programmazione di eventi, qualificando ed orientando attraverso lo scambio di esperienze politiche degli enti pubblici.

Il progetto determinerà condizioni favorevoli sia alla crescita dell'occupazione nel settore della cultura e dello spettacolo soprattutto per giovani generazioni attraverso lo scambio e la circolazione di competenze, esperienze e risorse in area adriatica, sia alla crescita dell'attrattività internazionale dei territori coinvolti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Factory", un ponte per la cultura sull'Adriatico

LeccePrima è in caricamento