Lunedì, 27 Settembre 2021
Eventi

La compagnia Dernière Minute di Parigi ai Cantieri

Erection in scena questa sera (replica domani) ai Cantieri Koreya di Lecce. Una metafora per descrivere il cammino esistenziale dell'uomo, un susseguirsi incalzante di invenzioni visive ed acrobatiche

Nell'ambito del progetto A la maniere de la France promosso da Koreja in collaborazione con l'Ambasciata di Francia a Roma, Cultures France di Parigi e la Fondazione Nuovi Mecenati arriva in esclusiva regionale ai Cantieri di Via Dorso a Lecce l'attesissimo spettacolo Erection di Aurélien Bory e Pierre Rigal della compagnie Dernière Minute, fiore all'occhiello di una stagione teatrale ricca di tanti appuntamenti internazionali.

Sipario questa sera, sabato 12 maggio, alle 20.45 e in replica domani. ERECTION si basa su un'idea estremamente semplice e minimalista: passare dalla posizione sdraiata a quella in piedi. Uno sforzo automatico e ovvio, scomposto da Pierre Rigal e Aurelien Bory in sequenze acrobatiche che disegnano una affascinante coreografia. Una metafora per descrivere il cammino esistenziale dell'uomo, un susseguirsi incalzante di invenzioni visive ed acrobatiche per celebrare un corpo che dall'immobilità al suolo si trasfigura, trasformato da proiezioni e da un dinamismo sempre più sfrenato. Un immaginario onirico e contemporaneo al tempo stesso.

Oltre alla ricerca di un movimento originale, che Pierre Rigal trae probabilmente anche dal suo passato di atleta, Erection si basa su un immaginario visivo altrettanto creativo. Il campo visivo e le inquadrature sono suggerite allo spettatore non dalla consueta illuminazione teatrale, ma dall'uso di videoproiezioni, che determinano lo spazio e trasformano il corpo dell'interprete.

Pierre Rigal sportivo di alto livello, specialista dei 400 metri e dei 400 metri ostacoli, ha seguito studi di economia matematica, ma si è laureato in cinema alla Scuola Superiore dell'Audiovisivo di Tolosa.Scopre solo in un secondo tempo la danza contemporanea. Durante la sua formazione, incrocia il cammino di coreografi come Heddy Maalem, Bernardo Montet, Wim Vandekeybus, Gilles Jobin e di registi come Mladen Materic.

Aurélien Bory Direttore artistico della Compagnia 111, si è occupato della concezione e delle scene della trilogia IJK (settembre 2000), Plan B (regia di Phil Soltanoff, gennaio 2003) et Plus ou moins l'infini (sempre Phil Soltanoff, settembre 2005). Ha ugualmente concepito e curato la regia di Fardeau breve spettacolo di porté acrobatiche (ottobre 2003), e di TAOUB, made in Tanger (giugno 2004) visto a Brescia l'anno scorso con 12 acrobati provenienti dall'area del Maghreb.

Concezione, coreografia, interpretazione e creazione video: Pierre Rigal
concezione e regia: Aurélien Bory
Creazione suono, musica: Sylvain Chauveau - Joan Cambon - ARCA

Ingresso spettacoli: Intero ? 10 Ridotto ? 7
Gli studenti universitari beneficiano di un ulteriore sconto del 50% sul prezzo ridotto, acquistando il biglietto presso l'EDISU in via Adriatica a Lecce.

Info: 0832.24.20.00

www.teatrokoreja.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La compagnia Dernière Minute di Parigi ai Cantieri

LeccePrima è in caricamento