Notte della Taranta 2015, anche Luciano Ligabue sul palco di Melpignano

Il cantautore emiliano sarà ospite del festival più atteso dell'estate salentina. Il 22 agosto imbraccerà chitarra e microfono, per festeggiare i 18 anni della celebre serata di musica popolare, davanti a oltre 100mila partecipanti

Luciano Ligabue (@TM News/Infophoto)

MELPIGNANO  - Luciano Ligabue sarà ospite de “La Notte della Taranta”. Il cantautore di Correggio ha infatti accettato l’invito del maestro concertatore Phil Manzanera e sarà sul palco di Melpignano, nel Salento, il 22 agosto per celebrare i 18 anni del festival di musica popolare più grande d’Europa. Davanti ad un pubblico di oltre 150mila persone provenienti da tutto il mondo, Ligabue interpreterà anche alcuni brani della tradizione popolare salentina scelti da Manzanera tra un centinaio di canzoni e registrazioni della ricerca sul campo di Alan Lomax. 

Massimo Manera, il presidente della Fondazione “La Notte della Taranta” ha dichiarato: “E’ motivo di grande orgoglio ospitare Ligabue sul palco di Melpignano nel venticinquesimo anno della sua carriera. Sono sicuro che il nostro straordinario pubblico riceverà emozioni uniche. Sarà come sempre una festa collettiva  a  ritmo di tamburello".

Stesso entusiasmo e soddisfazione anche per Phil Manzanera, il maestro concertatore: "Sono molto felice che Ligabue abbia accettato il mio invito a La Notte della Taranta. Sono un suo grande fan e non vedo l'ora di suonare insieme a lui  il 22 agosto". Manzanera, impegnato in questi giorni nel suo studio di Londra a scegliere i canti d’amore e di lavoro che eseguirà con l’Orchestra popolare  durante il Concertone, assicura di proiettare la storia della pizzica in un contesto rock.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ligabue renderà omaggio  alla nostra lingua grica, non più enclave ellenofona,  ma pronta ormai  a diventare un linguaggio universale.” Così Sergio Blasi, tra i padri fondatori de La Notte della Taranta, esprime la propria soddisfazione per la partecipazione dell’artista al concertone  di Melpignano che quest’anno si  terrà il 22 agosto. La manifestazione, ogni anno si rinnova, si apre al dialogo con sonorità da tutto il mondo e si arricchisce in ogni edizione di  nuovi elementi e importanti collaborazioni. La presenza sul palco di Ligabue, chiamato a interpretare i brani della pizzica, rafforzerà ancor di più il valore del grico, espressione più significativa dell’identità di una comunità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento