menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scorsa edizione a Matino.

La scorsa edizione a Matino.

Per la terza edizione della rassegna “Vicoli d’arte”, anche la Rai a Matino

Tra la giornata di venerdì 10 e sabato 11, doppio appuntamento nel basso Salento: con la “Vita in diretta” e con due chilometri di mostre e cultura

MATINO – Grande attesa, a Matino, per la serata di sabato 11 agosto: per l’occasione, arrivano anche le videocamere in collegamento Rai con “La vita in diretta”. Il centro storico, per il terzo anno consecutivo è pronto ad accogliere, a partire dalle ore 21, la nuova edizione di “Vicoli d’arte” una manifestazione ideata dal direttore artistico Sergio Lecci. L’evento oltre ad essere patrocinato dalla Regione Puglia e dalla Provincia di Lecce è organizzato dal Comune di Matino e da alcune realtà associative della città. A partire da oggi, intanto, per la prima volta in assoluto a Matino, le telecamere del programma televisivo de “La Vita in Diretta” in onda su RAI 1, realizzeranno con un collegamento live da piazza San Giorgio un’anteprima della manifestazione.

L’edizione estiva sarà trasmessa dallo studio centrale di Roma, da Gianluca Semprini e Ingrid Muccitelli. Le interviste saranno invece realizzate dall’inviato Rai, Giuseppe Di Tommaso.  Si tratta di due chilometri di mostre e street food, con artisti di strada, intrattenimento per bimbi e tanto altro.  I visitatori faranno il loro ingresso in questo viaggio di profumi, sapori e ricordi dopo aver varcato l’imponente “Arco della Pietà” vero e proprio gioiello architettonico di Matino. Ad accompagnarli in questa piacevole passeggiata che si concluderà in Piazza San Giorgio, saranno gli alunni della Scuola Primaria e Secondaria, i quali rivestiranno il ruolo di vere e proprie guide turistiche in italiano ed inglese. Durante la serata, si potranno anche ammirare i luoghi di culto di notevole valore artistico come la Chiesa dell’Addolorata; quella del Rosario dove si conservano bellissime tele settecentesche; la Confraternita del Carmine edificata per accogliere un'immagine della Madonna col Bambino di epoca bizantina, la Chiesa della Pietà  e la Matrice di origine cinquecentesca dedicata a San Giorgio Martire.

Unico nel suo genere nel basso Salento è il Palazzo Marchesale “Del Tufo” (tra i primi feudatari di Matino), divenuto di proprietà comunale dagli anni ‘80. Sorto sulle rovine di un'antichissima opera fortificata, intorno al sedicesimo secolo, si affaccia sulla centralissima Piazza San Giorgio con una trifora balaustrata. Anche i frantoi ipogei saranno aperti al pubblico e l’antico borgo si animerà di spettacoli a cura degli artisti di strada e di mostre d’arte (pittura, scultura, fotografia e cinema). In questa cornice si inseriscono pure i mercatini dell’artigianato locale e l’area bimbi a cura dell’ “Isola della festa” di Matino. Mentre alle 21,30, per quanto riguarda le esibizioni live in via Corsica, spazio alla “Pizzica” e “Folk Salentino” a cura del gruppo musicale “Indiano Salentino e Aerotecnica” di Acquarica del Capo e in via Vittorio Emanuele al “Reggae Live Set” a cura del gruppo “Lu Mattune” di Matino. Grande chiusura con il “Girodibanda” con oltre 30 componenti diretti dal maestro Cesare Dell’Anna. Per l’occasione, verrà allestita  una cassarmonica in Piazza San Giorgio. Attesi i grandi ospiti come Irene Longo, Rachele Andrioli, Pino Ingrosso e Talla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento