menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studiare le radici medievali attraverso il teatro: gli studenti in costume d’epoca

Lunedì 11, presso la Torre di Belloluogo, a Lecce, lo spettacolo “La storia della regina Maria d’Enghien”, recitato dagli studenti dell’istituto “Ammirato Falcone”

LECCE - Imparare la storia recitando: per gli studenti del capoluogo salentino è possibile. L’istituto comprensivo “Ammirato Falcone” di Lecce, alla guida della dirigente scolastica, Bruna Morena, lunedì 11 giugno  alle 19, presso la Torre di Belloluogo di Lecce, presenterà lo spettacolo “La storia della regina Maria d’Enghien”, finalizzato alla partecipazione al  14esimo concorso europeo “Scrivere il Medioevo”. Il concorso prevede la presentazione di uno studio di carattere storico legato al territorio di provenienza, attraverso la valorizzazione di personaggi storici, costumi, tradizioni locali.

Conoscere, quindi, la microstoria del territorio di appartenenza e valorizzarlo, anche ai fini della promozione turistica per far emergere la microstoria del territorio europeo, riscoprendo le radici tardo medioevali delle realtà locali. La docente referente, Rosanna Battista, assieme alle colleghe Monica Bucato, Lina Castelluccio, Teresa Maselli e Maria Rosaria Leuzzi, hanno svolto, di concerto, un lavoro volto a potenziare la competenza  “Consapevolezza ed espressione culturale “. Gli alunni coinvolti appartengono a diverse classi dell’istituto.

È stata preziosa la collaborazione della prof.ssa Maristella Mazzotta, Funzione strumentale Area 3 del “PTOF -Rapporti con il territorio ed enti esterni”, la docente Olga De Fiore e dell’avvocato Antonio Mazzeo, per aver fornito abiti appartenenti alla sua collezione privata di abiti storici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento