rotate-mobile
LA CLASSIFICA FINALE

Sanremo: per i salentini look "total black", podio lontano e nessun premio speciale

I Negramaro arrivano 19esimi, Emma dedica la partecipazione al padre. Esperienza positiva per Alessandra Amoroso, la prima tra i leccesi. Abbigliamenti elegantissimi firmati Armani, Ferrari e Cavalli

SANREMO - Terminato la scorsa notte, il 74esimo Festival della canzone italiana ha tenuto incollati alla tv milioni di telespettatori. I salentini in gara non riescono ad agganciare il podio.

Alessandra Amoroso si avvicina più di tutti, raggiungendo il nono posto nella classifica generale con la ballad Fino a qui. Il suo è un bilancio positivo essendo salita per la prima volta sul palco dell'Ariston nelle vesti di concorrente. In occasione dell'ultima esibizione, ieri sera ha proposto un look che non è passato inosservato, indossando un vestito lungo elegantissimo marchiato Roberto Cavalli con gioielli Damiani. 

Alessandra Amoroso. Foto Rai

Emma, che già nel 2012 vinse Sanremo, questa volta è arrivata 14esima con Apnea, un brano energico tutto da ballare. La cantante di Aradeo ha vestito una tuta "total black" dall'effetto similpelle Ferrari Style e scarpe rosse, con gioelli Tiffany & Co. Ha dedicato la sua partecipazione a Sanremo al padre Rosario, scomparso a causa di una malattia nel 2022, e che l'ha lanciata quando aveva appena dieci anni. Al pubblico dell'Ariston ha promesso di continuare a cantare fin quando ne avrà la possibilità. 

Emma Marrone, foto Rai

Peggio di tutti in classifica va ai Negramaro, che si fermano al 19esimo posto con il brano Ricominciamo tutto. Di fatto, questa è stata la loro prima partecipazione "tra i grandi" visto che nel 2005 concorsero per la categoria Giovani. Evidentemente, negli anni il Festival si è evoluto in una direzione diversa e - pur avendo proposto un pezzo dal testo toccante - la band non è riuscita ad affermarsi in un mondo musicale spesso più attento alla forma che alla sostanza. Ci si aspettava che potessero portare a casa almeno il premio per la critica, andato poi a Loredana Bertè, o quello per il miglior testo, vinto invece da Fiorella Mannoia. 

Giuliano Sangiorgi, foto Rai

Giuliano Sangiorgi, che ieri ha puntato su un abbigliamento firmato Giorgio Armani, al termine della performance ha rivolto un appello alla vita: "Viva la musica, viva la libertà, viva la pace". 

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo: per i salentini look "total black", podio lontano e nessun premio speciale

LeccePrima è in caricamento