Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

B1F di volley: Nissan Maglie, che colpo: Casaldepazzi tramortito

La vera trascinatrice del team rossoblu è stata Scilla Basciano, che firmando una prestazione monumentale, al di là del suo lussuoso bottino di 19 punti, è stata anche quanto mai efficace in difesa

Foto: Claudio Urso.

NISSAN MAGLIE – VOLLEYRO CASALDEPAZZI 3-1 
(16-25, 25-22, 35-33, 25-18)

Nissan Maglie : Della Rosa 7, Scalise, Basciano 19, Carbone 2, Romano 15, Vanni 10, Soleti 11, Vittorio (L), Savoia n.e. All. Emiliano Giandomenico – Vice All. Fabio Addati – Scoutman Matteo Dell’Anna
Volleyro CasaldePazzi : Scola 2, De Bellis 2, Graziani 1, Guiducci, Giugovaz 16, Ghezzi 12, Consoli 8, Tanase 27, Scognamillo, Nwakalor 8. All. Kantor

Arbitri : Colapietro (Bari), Ayroldi (Molfetta).  
Durata set : 23’,27’,41’,30’. totale : 121’
Note : 
Maglie : battute sbagliate 4, battute vincenti 5, muri 8, attacco 36%, ricezione positiva 44%, ricezione perfetta 25%. 
Casaldepazzi : battute sbagliate 15, battute vincenti 5, muri 11, attacco 36%, ricezione positiva 50%, ricezione perfetta 25%.

Ci sono gare nelle quali sai che solo giocando a mille, sbagliando il meno possibile e dando fondo a tutte le energie, sai di potertela giocare alla pari con un avversario attrezzato, agguerrito e mai domo. Nissan Maglie rispetta le consegne e centra un brillante successo casalingo contro Volleyro Casaldepazzi, favorito alla vigilia per qualità e quantità del proprio materiale umano e infarcito di U18 scudettate. Tre punti di grande peso specifico, strappati con carattere al termine di una gara lunga, avvincente e combattuta.

Le romane partivano di slancio e mettendo in mostra il proprio bagaglio tecnico chiudevano a favore il primo set passando a condurre la gara. Immediata la reazione delle magliesi, che nella seconda frazione di gioco facevano capire alle giovani ospiti, forti di una implacabile Tanase (top scorer con 27 punti) che non sarebbe stata certo una passeggiata, soprattutto grazie ad un’irresistibile rimonta nella parte finale del set.

Sull’1-1- l’incontro saliva lentamente di livello e la terza frazione di gioco, quella che poi si sarebbe rivelata decisiva sotto l’aspetto psicologico, era da antologia del volley, con scambi lunghi e spettacolari, colpi da maestro, equilibrio pazzesco, altalena di emozioni, fino ad entusiasmante 35-33 per le padrone di casa. Alla ripresa le laziali accusano il colpo e perdono tonicità, mentre di fronte il sestetto di Giandomenico sembra un pugile cinico che lavora ai fianchi l’avversario, fino a sfinirlo e a stenderlo. E’ stata una vittoria di cuore, di carattere, che mette in risalto una graniticità mai vista finora, che esalta il valore e la determinazione del gruppo, soprattutto per la grinta e la generosità con cui è riuscito a venir fuori nei momenti cruciali del match.

La vera trascinatrice del team rossoblu è stata Scilla Basciano, che firmando una prestazione monumentale, al di là del suo lussuoso bottino di 19 punti, è stata anche quanto mai efficace in difesa. A tenere invece raccolta e unita la squadra è stata soprattutto una sontuosa Ylenia Vanni, che alla sua prima partita con la maglia di capitano ha saputo esprimersi con autorevolezza e carisma, come solo un’atleta della sua esperienza sa fare, trasmettendo la sua grinta a tutto il gruppo.

Diciamo però che in generale sarebbero da citare tutte le giocatrici, da una Marta Romano tornata in forma scintillante (15 punti per lei, con almeno quattro sciabolate-capolavoro nel campo avversario), a Giulia Della Rosa lucida e abile a dar vivacità al gioco, a Soleti energica e infallibile in fase offensiva, a Iole Carbone, che arrivata solo giovedì scorso, con solo due allenamenti, ha dimostrato al centro di che pasta è fatta, a Federica Vittorio, sempre felina e reattiva, a una Scalise che chiamata subito al debutto in difesa ha già dimostrato grande affidabilità. Insomma le rossoblu sono state tutte bravissime e meritano un grosso applauso. Hanno dimostrato di saper tenere alta la concentrazione, di saper soffrire e di saper sbrogliare situazioni difficili. Tre punti che fanno morale e classifica. La strada è quella giusta.

Ufficio Stampa Volley Maglie

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1F di volley: Nissan Maglie, che colpo: Casaldepazzi tramortito

LeccePrima è in caricamento