Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Basket: Monteroni chiude secondo, peccato per il Lecce

Non è bastato il miglior Lecce della stagione per consentire ai tanti sostenitori accorsi al palazzetto di Piazza Palio di vedere inflitta la prima sconfitta stagionale alla corazzata Francavilla

Non è bastato il miglior Lecce della stagione per consentire ai tanti sostenitori accorsi al palazzetto di Piazza Palio di vedere inflitta la prima sconfitta stagionale alla corazzata Francavilla. Trullo (ancora una volta miglior realizzatore del Lecce con 24 centri) e compagni infatti, sono partiti a razzo, con un break di 10-3 nelle prime fasi di gara e soprattutto, a poco più di due minuti dalla fine erano ancora in vantaggio sulla prima della classe, tuttavia, le triple di Morel, alla fine top scorer dell'incontro con 34 punti, e le giocate di Aguirre, non hanno lasciato scampo alla formazione di casa, costretta alla resa per 80-75.

Contestate dai leccesi anche alcune decisioni arbitrali, tuttavia, l'ottima gara disputata dagli atleti della Wurstel Scarlino deve necessariamente lasciar presagire un futuro brillante per il proseguimento della stagione. Questi gli atleti schierati da coach Laudisa : Mummolo 0; Paiano Al. 5; Paiano A. 0; Voglino 6; Mininanni 4; Rivero 15; Durini 2; Trullo 24; D'Amicis 5; Sordi 14.

Vittoria come da copione, invece, per la seconda forza del campionato, Quarta Caffè Monteroni, che dopo aver espugnato Santeramo nella gara infrasettimanale, approfitta in pieno del turno casalingo che la vedeva opposta al modesto Monopoli, per consolidare ulteriormente il ruolo di seconda forza del torneo, con sole due sconfitte subite in tutto il girone di andata.

Coach Quarta voleva chiudere in bellezza l'anno solare e per questo si affida sin dall'inizio al miglior quintetto disponibile, ossia Jonikas, Bjelic, Leucci, Di Dio, con Colella in cabina di regia. Dopo un avvio in cui Monopoli si oppone al meglio, con Palmitessa e Rizzi bravi ad incunearsi nei pochi spazi concessi, chiudendo il primo periodo sotto di soli 4 punti, la differenza tecnica di alcuni elementi viene fuori e così, pur senza strafare, Jonikas, Bjelic e Di Dio scavano a poco a poco il solco che si manterrà sempre di poco superiore ai 20 punti di vantaggio.

Nel finale, gloria soprattutto per Alessandro Manca che si mette in evidenza per alcuni rimbalzi importanti, oltre che per un discreto numero di punti realizzati, e per gli altri giovani, Miccoli, Quarta e Pagliula, cui il coach concede la di collezionare minuti e qualche punto a referto. Questi gli atleti schierati da Quarta : Jonikas 28; Bjelic 21; Manca 11; Bisconti S. 0; Di Dio 18; Leucci 4; Pagliula 2; Quarta A. 2; Colella 5; Miccoli 0.

Passando in conclusione alla serie D maschile, due vittorie e due sconfitte per le leccesi, con la New Basket che va a vincere a Brindisi contro la Quelli che? per 75-68, toccando quota 18 e portandosi a due sole lunghezze dalla zona play-off e con la Polisportiva Tre Anelli Maglie che, superando per 71-53 la Pallacanestro Lecce, si porta a quota 12, avvicinandosi ad una zona più tranquilla della classifica.
Sconfitta, invece per il Team Basket Galatone, superato a Taranto per 76-63 e raggiunto al secondo posto a quota 22, mentre la capolista Ceglie scappa e raggiunge quota 30.

Vittoria schiacciante, infine, in serie B, per la formazione femminile della New Basket Lecce, che in casa presso il Palasport Villa Bianca di San Cesario, non lascia scampo alle ragazze della Pink Bari, con la Elena Colazzo e compagne che si impongono per 91-24. A questo punto, con i campionati che si fermano per le festività natalizie, non ci resta che augurare a tutti i lettori un Buon Natale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket: Monteroni chiude secondo, peccato per il Lecce

LeccePrima è in caricamento