Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Battuta Nissa: Gorima, sul campo pesante inizia col botto la poule promozione

Gli avversari erano favoriti dal pronostico e in casa salentina diverse erano le assenze nell’organico. Al triplice fischio la soddisfazione è tanta, i padroni di casa della formazione di Trepuzzi si abbandonano all’abbraccio del pubblico e guardano al futuro con ottimismo

TREPUZZI - Campo appesantito dalle forti piogge dei giorni precedenti, avversari favoriti dal pronostico, diverse assenze nell’organico: gli ingredienti di questa prima sfida per la fase promozione non erano certo dei migliori ma a Trepuzzi, quando si parla di rugby, non esiste la cultura dell’alibi e i giallorossi riescono a sfoderare una delle prestazioni migliori degli ultimi anni. I siciliani del Nissa Rugby sono giunti nel Salento nel pomeriggio di sabato, per stemperare la fatica del viaggio, ma la loro fama di squadra ostica li ha preceduti, così come la notizia dei quattro rinforzi giunti da Palermo per completare un organico già competitivo.

Alle 11 del mattino la parola è passata al campo e i primi minuti di gioco raccontano subito di un SalentoXV determinato, pronto a stabilirsi nella metà campo avversaria e a passare in vantaggio all’ottavo giro di lancette. Antonio Nestola, allenatore-giocatore dei trepuzzini, sfrutta le proprie doti tecniche calibrando un calcio passaggio millimetrico verso l’ala Ursino: un rimbalzo, palla schiacciata in meta e 5-0 per i padroni di casa. La meta dei subita “sveglia” il XV in maglia verde che, al sedicesimo, costruisce una buona azione con la propria trequarti e riesce a realizzare la meta del pareggio. I nisseni crescono con il passare dei minuti e negli ultimi minuti del primo tempo schiacciano il SalentoXV nella propria 22. La difesa di casa mantiene la concentrazione, è aggressiva ma non fallosa, respinge gli attacchi degli ospiti e riesce ad andare al riposo sul 5-5.

La ripresa inizia con il botto: dopo appena due minuti di gioco Antonio Nestola rompe le maglie della difesa avversaria e schiaccia l’ovale in meta, Ursino trasforma e i giallorossi allungano, portandosi sul 12-5. Il Nissa prova a ripetere quanto fatto nella prima frazione, attacca a testa bassa ma inizia a perdere sicurezza anche in mischia chiusa. Il Trepuzzi è attento, concede poco agli avversari e in azione di rimessa piazza la zampata vincente con il mediano Bonaparte (Man of the match) che fugge sulla fascia destra, punta la bandierina e conclude la volata vincente con un tuffo in mezzo ai pali. I siciliani vedono la partita fortemente compromessa e non riescono a mantenere un piano di gioco; attaccano con poca lucidità e si rendono raramente pericolosi.

La girandola di sostituzioni altera in parte l’equilibrio delle squadre e gli ospiti, a due minuti dal termine, riescono a trovare la meta che gli regalerebbe il punto di bonus difensivo. L’arbitro segnala che manca un minuto alla fine, la Gorima Trepuzzi potrebbe controllare l’ovale ma non si accontenta: riversatisi nella metà campo avversaria i giallorossi trovano un calcio di punizione; sulla piazzola si reca l’estremo Ragione, il calcio non è perfetto ma la palla supera la traversa e regala tre punti fondamentali ai salentini. Al triplice fischio la soddisfazione è tanta, i padroni di casa si abbandonano all’abbraccio del pubblico e guardano al futuro con ottimismo. Dopo aver battuto con convinzione un avversario temibile come il Nissa, senza concedere neanche il punto di bonus difensivo, si può continuare a lavorare con tranquillità per dimostrare che il rugby pugliese ha ancora tanto da dimostrare.

GORIMA SALENTOXV TREPUZZI

Miglietta A., Ursino, Ragione, Antonante, Miglietta M., Nestola, Bonaparte, Cascarano, Solazzo, Vergallo, Tardio, Assenzio, Colica, Perrone G., Pezzuto A disposizione: Cassone, Perrone C., Mele, Maruccio, Vergine, De Marco, Monti

NISSA RUGBY ASD 

Aimi, Di Maura, Strazzieri, Faia, Murabito, Gorgone, Cozzo, Di Trapani, Nicolosi, Viscuso, Lo Celso, Catania, Cinà, Emma, Venturino A disposizione: Platania, Kuranage, Tarantino, Carbone, Bonnici, Cambria, Salvo.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Battuta Nissa: Gorima, sul campo pesante inizia col botto la poule promozione

LeccePrima è in caricamento