Hiwashita ancora protagonista: conquistata la coppa Csen Puglia 2017

Pioggia di medaglie per gli atleti della palestra gallipolina nel torneo del Palamazzola di Taranto. Oltre 50 ori conquistati e primo posto sul podio

GALLIPOLI – Gli atleti della palestra Hiwashita di Gallipoli ancora una volta sugli scudi e protagonisti sul tatami del Palamazzola di Taranto dove nei giorni scorsi hanno fatto incetta di medaglie e portato a casa il trofeo della Coppa Csen Puglia 2017. Al torneo, organizzato in collaborazione con il comitato regionale pugliese dell’Associazione italiana ju jitsu, hanno preso parte 418 iscritti pugliesi e 13 società sportive. La compagine dell’Hiwashita Gallipoli, diretta dai maestri Antonio e Luigi Roccadoro, Cosimo Greco e coadiuvata da Antonio Furio, Franco Roccadoro, Luciano Perrone e Gabriele Greco, ha partecipato alla manifestazione con 38 atleti, sei donne e trentadue maschi, conquistando complessivamente nelle varie specialità 56 medaglie d’oro, 11 d’argento e 6 di bronzo e nella classifica finale per società si è piazzata al primo posto, con circa 200 punti di distacco dalla seconda formazione quella della Bushido Fasano.

La competizione tarantina era riservata alle classi maschili e femminili, dai 6 ai 35 anni e master, e le specialità previste sono state la difesa personale, agonistica per i bambini dai 6 ai 9 anni, e per le categorie ragazzi-esordienti-speranze-junior e senior, le specialità difesa personale (maschile, femminile e mista), fighting system- ne waza e duo system. “Abbiamo un gruppo di ragazzi meravigliosi sotto tutti gli aspetti che con impegno e grossi sacrifici continuano a mietere successi in ogni occasione” commentano i maestri Roccadoro, “i nostri giovani atleti hanno ricevuto molti applausi da parte del pubblico presente e in modo particolare dagli avversari che si sono complimentati per il loro stile, la tecnica, la determinazione e la grinta espressa in tutte le specialità. Un plauso particolare va al nostro vice campione mondiale e pluricampione italiano, Luciano Perrone, e anche ad Antonio Rizzello, campione italiano, che si sono aggiudicati la medaglia d’oro in tutte e cinque le specialità. Un ringraziamento va al nostro vice presidente Giuseppe Lessone per la sua continua e fattiva collaborazione”.

Nella classifica individuale Evelina Roccadoro ha conquistato due ori, Denise Roccadoro (due ori), Sofia Greco (1 oro), Gaia Scorrano (1 oro e 1 bronzo), Aurora De Vittorio (1 oro), Oriana Guido (1 argento), Giorgio Perrone (2 ori), Antonio Magno junior (2 ori), Antonio Fiore (2 ori), Vincenzo Greco (1 oro), Michele Greco (1 argento), Andrea Fracasso (1 bronzo), Samuel Corciulo (1 bronzo), Sergio Calò (3 ori), Mattia Fracasso (3 ori), Michele Schirosi (1 oro), Stefano Leo (1 oro), Davide Cataldi (2 ori e 1 argento), Alessandro Barone (2 ori e 1 argento), Marco Sansò (1 oro e 2 argenti), Federico Muscogiuri (1 argento e 1 bronzo), Flavio Monsellato (1 argento), Alessandro Rotundo (1 bronzo), Cosimo Longo (1 bronzo), Antonio Rizzello (5 ori), Luciano Perrone (5 ori), Gabriele Greco (3 ori), Nicolas Schirosi (3 ori), Matteo Greco (1 oro e 1 argento), Antonio Epifani (1 oro e 1 argento), Antonio Magno (1 oro e 1 argento), Massimo Sarcinella (2 ori), Mattia Greco (2 ori), Samuele Marcorelli (1 oro), Giuseppe Platì (1 oro), Giulio Borgese  (1 oro),  Antonio Furio (1 oro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento