Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Il Cursi volley si classifica al quarto posto ma esonera l'allenatore

Fatale per mister Nocita la cattiva gestione dello spogliatoio

Nonostante un campionato di Prima Divisione Maschile concluso con una vittoria sul campo dell'Ugento e con un ottimo quarto posto finale in classifica, la società ASD Cursi Volley ha deciso di interrompere il rapporto tecnico con l'allenatore Giorgio Nocita, colpevole di una cattiva gestione dello spogliatoio e mancata comunicazione con la società.

Ma passiamo prima alla cronaca della gara. Le tante defezioni costringono l'allenatore a schierare capitan Stefano Scrascia in cabina di regia con Stefano Giannotta (al rientro dopo un lungo infortunio al ginocchio) nel ruolo di opposto; come laterali Pierpaolo Ancora e Roberto Saracino, mentre Ennio Scrimieri viene spostato al centro insieme ad Ezio Preste; infine Davide Linciano nel ruolo di libero. Dall'altra parte l'esperto mister Maurizio De Giorgi può contare su una formazione giovane ma ben assestata, quasi uguale a quella che aveva preso parte al campionato under 18 più qualche altro innesto. Nel primo set il Cursi prova subito a farsi avanti, ma l'Ugento non si fa sorprendere. Dopo metà set però grazie ai colpi al centro di Ezio Preste (che in settimana ha spento la bellezza di cinquantuno candeline) la formazione ospite allunga e chiude il set sul 25-21.

Nel secondo parziale il Cursi si rilassa un po' e così la formazione di casa grazie ai colpi in attacco di Gianmarco Rizzo e di Matteo Amico si porta avanti e, complice qualche errore di troppo degli ospiti in ricezione, riesce a vincere col punteggio di 25-21. Nel terzo set il Cursi ingrana subito la marcia e distanzia da subito la formazione ugentina. Arrivati sul punteggio di 15-6 mister Nocita prova qualche cambio: in palleggio toglie Scrascia e inserisce Matteo Giglio, mentre al posto di Preste mette Alessandro Mellone. I cambi fanno bene alla squadra e la portano a chiudere sul punteggio di 25-13. Nel quarto parziale stesso copione del set precedente, l'allenatore dell'Ugento prova qualche cambio ma il Cursi riesce a chiudere bene gli spazi e a vincere set e incontro con il punteggio di 25-17 e con il risultato finale di 3 a 1.

Con questa vittoria il Cursi chiude il campionato al quarto posto in classifica ma non potrà prendere parte ai playoff provinciali per la promozione perchè, in base al regolamento della federazione provinciale, la distanza tra seconda (Aradeo) e terza (Marittima) in classifica supera i nove punti e così l'Aradeo andrà direttamente a disputare gli spareggi regionali per la promozione in serie D, mentre il Racale, arrivato primo, conquista direttamente la promozione nella serie regionale. A fine gara, riunitosi eccezionalmente, il direttivo della società ASD Cursi Volley ha deciso l'esonero di mister Nocita.

"È stata una decisione maturata nel corso dell'anno - commenta il vicepresidente Antonio Turi - ma che nelle ultime settimane ha avuto un'accelerazione. Purtroppo la cattiva gestione dello spogliatoio e dei rapporti interpersonali con atleti e dirigenza ha influito non poco. Basti pensare che ad inizio anno potevamo contare su una rosa di ben diciannove atleti che si è via via assottigliata per divergenze occorse tra gli stessi e l'allenatore. Ora pensiamo a concludere i campionati under 13 e poi decideremo la guida tecnica della prossima stagione anche se abbiamo in testa già qualche idea.". "Ringraziamo mister Nocita per quanto di buono ha fatto in questi due anni - conclude il presidente dell'ASD Cursi Volley Giovanni Lanzilotto - ma ora è tempo di voltare pagina."

Tabellino della gara: FALCHI UGENTO-ALESSANO - ASD CURSI VOLLEY 1-3 Progressione set: 21-25, 25-21, 13-25, 17-25 Arbitro: Naccarelli Cristian della Federazione Provinciale di Lecce Durata dell'incontro: 1 ora e 29 minuti

Cronaca a cura dell'area comunicazione ASD Cursi Volley

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cursi volley si classifica al quarto posto ma esonera l'allenatore

LeccePrima è in caricamento