Sport

La B non “aspetta” il Lecce. Da Via Templari: “Provvedimento irrispettoso”

La Lega della serie cadetta annuncia la volontà di voler rispettare il regolare inizio di tutte le gare di campionato, compresa Spezia-Vicenza, senza attendere il Tnas. Dalla società "stupore" e "disappunto" per la scelta

LECCE - “Stupore” e “disappunto”. L’Unione sportiva Lecce, in una nota ufficiale apparsa sul sito della società, commenta così la decisione assunta dalla Lega di Serie B di confermare il regolare inizio di tutte le gare del campionato, rispettando il calendario previsto, compresa la gara Spezia – Vicenza. Come se la partita “giuridica” sia ormai chiusa e non ci sia possibilità alcuna per i salentini, che, quindi, sempre in questo quadro, starebbero facendo un passo “inutile”.

Sul sito si legge testualmente: “L'Us Lecce, preso atto della notizia pubblicata sul sito ufficiale della Lega di Serie B, relativa alla conferma del regolare inizio di tutte le gare del Campionato di Serie B, compresa la gara Spezia - Vicenza, esprime il proprio stupore e disappunto per la decisione assunta”.

“Tale provvedimento – viene precisato - appare non solo irrispettoso verso la decisione dell'Us Lecce, che aspetta ancora di conoscere le motivazioni della decisione della Corte di Giustizia federale, di sottoporre il giudizio allo spettabile Tnas, come espressamente previsto dallo statuto della stessa Figc, ma anche incurante dell'attività del Tribunale arbitrale stesso, che sarà chiamato a giudicare sull'istanza presentata dalla scrivente, anticipando, di fatto, un giudizio non favorevole all'Us Lecce e assumendosi il rischio di tale eventualità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La B non “aspetta” il Lecce. Da Via Templari: “Provvedimento irrispettoso”

LeccePrima è in caricamento