Pankration, incetta di medaglie in Campania per gli atleti salentini

Sei ori, otto argenti e sei bronzi conquistati nelle varie specialità

Trionfo per gli atleti leccesi dell'Athlon ai campionati italiani assoluti di pankation, arte marziale di origine greca, che si sono svolti a San Pietro al Tanagro, in provincia di Salerno. Lo scorso 28 febbraio, nella competizione organizzata dalla Federazione italiana pankration, la compagine salentina formata sia da già pluricampioni italiani, sia da giovani promesse, ha fatto incetta di medaglie: sei ori, otto argenti e sei bronzi conquistati nelle varie specialità: agon (combattimenti), palesmata (tecnica di difesa a mani nude), polydamas (difesa a mani nude contro tre avversari armati).

Anche gli atleti leccesi rappresenteranno, dunque, l’Italia ai campionati mondiali 2016, che si disputeranno a Eboli a novembre. Nell’attesa, sotto la guida del maestro Gaetano Briamo (7° dan e presidente nazionale della Fipk) e con il supporto dei collaboratori tecnici (i maestri Russo e Milo e gi istruttori Faccilongo e Signore), dovranno svolgere un duro allenamento di preparazione.

Le medaglie d’oro sono andate per il polydamas misto under 20 a Marco Colaci, Diego Martino, Linda Milo e Walter Russo; per la specialità palesmata misto junior a Linda Milo e Diego Martino; per palesmata misto under 20 a Marco Colaci e Linda Milo; per palesmata maschile under 20 ad Andrea Giannotta e Jacopo Sergio; per l’agon maschile junior 79 chilogrammi a Piervito Didonna; per l’agon maschile junior 95 chilogrammi a Gianmarco Miotello.

Si sono aggiudicati le medaglie d’argento per il polydamas misto senior C. Pisanò, Linda Milo, Diego Martino e Andrea Giannotta; per palesmata maschile under 20 a Marco Colaci e Diego Martino; per palesmata maschile senior a Giacomo Latrofa e Gianluigi Faccilongo; per agon maschile junior  66 chilogrammi a Diego Martino; per agon maschile junior 60 chilogrammi a Nicolas Faccilongo; per agon maschile senior  105 chilogrammi a Lorenzo Laporta; per agon maschile giovani 45 chilogrammi a Gianluigi Faccilongo; per agon maschile giovani 40 chilogrammi a Matteo Tosi.

Medaglie di bronzo, infine, nel polydamas maschle under 20 a Marco Colaci, Andrea Giannotta, Jacopo Sergio e Walter Russo; nel polydamas maschile senior a Lorenzo Laporta, Giacomo Latrofa, L. Faccilongo e Piervito Didonna; nel palesmata maschile senior a Lorenzo Laporta  e Piervito Didonna; nell’agon maschile senior 66 chilogrammi a Giacomo Latrofa; nell’agon maschile senior 95 chilogrammi a Roberto Signore; nell’agon maschile giovani 40 chilogrammi a Tommaso Savegnano.

Il pankration affonda le sue radici storiche nell’antica Grecia. Da esso derivano il pugilato, la lotta greco-romana e tutte le arti marziali orientali. Si tratta di una delle più micidiali, complete e spettacolari discipline da combattimento. Il pankration si basa su tecniche a distanza (calci e pugni), corpo a corpo (gomitate, ginocchiate, proiezioni, leve) e di combattimento al suolo (immobilizzazioni, leve, strangolamenti, pugni, gomitate e ginocchiate) ed è perciò un combattimento totale, rispettando sempre l’incolumità dell’avversario.

Il maestro Gaetano Briamo è presidente nazionale della Federazione italiana pankration, docente federale formazione tecnica Fipk e di formazione tecnica internazionale Krav Maga Institute. Inizia a praticare judo nel 1969 a 12 anni, ed è nel mondo delle arti marziali ormai da 47.

Pluricampione di judo nelle varie federazioni, master teacher 7° dan di pankration, 5° dan di judo, expert di Krav Maga dell’International Krav Maga Institute. Personal trainer per: body building, fitness, posturologia, cinesiologia, riabilitazione muscolare, educazione alimentare, preparatore atletico, consulenza sportiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento