Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Luigi Della Rocca, prima punta col vizio dell’assist. Perucchini e Falcone al Varese

Presentato il nuovo centravanti del Lecce che farà coppia con Miccoli. Brindisino di 30 anni, è cresciuto nel Bologna. Doppia operazione con i biancorossi lombardi: il portiere ceduto in prestito, l'esterno a titolo definitivo

Luigi Della Rocca (foto Chilla).

LECCE – Rimette piede nel Salento, ma per rimanerci almeno due stagioni, dopo aver lasciato Brindisi quando aveva appena dieci anni. La famiglia si trasferì in Emilia e lì Luigi della Rocca, 30 anni il 2 settembre prossimo è cresciuto, portandosi dietro l’inconfondibile cadenza anche nelle peregrinazioni per l’Italia che sarebbero venute dopo.

L’attaccante ha vestito infatti, oltre alla maglia dei felsinei, anche quelle di Catania, Atalanta, Pisa, Trieste, Portogruaro, Carpi, Cremonese. A adesso vestirà i colori giallorossi. Il club di piazza Mazzini lo ha inseguito a lungo e due giorni addietro l’allenatore, Franco Lerda, ha sottolineato come quella di Della Rocca sia stata una prima scelta. D’altra parte è un centravanti puro sebbene in conferenza stampa – questa mattina al “Via del Mare” – abbia messo in evidenza la sua predilezione per un gioco dinamico che possa offrire ai compagni soluzioni vincenti. Insomma, è uno che la “porta” la vede anche in funzione degli altri.

E’ pacifico il fatto che la sua presenza solleverà Miccoli dagli oneri della prima punta, e in primo luogo dalle legnate, lecite e non, che i difensori riservano agli avversari che più si avvicinano all’area di rigore. Con una coppia del genere è probabile anche che l’assetto tattico di tutta la squadra evolva verso un 4-4-2 più definito, ma le valutazioni di questo tipo adesso sono premature: l’organico deve essere ancora puntellato in tutti i reparti ed è alle caratteristiche dei calciatori che oramai quasi tutti i tecnici guardano prima di disegnare uno schema. Della Rocca ha ricordato di aver già duettato, ad inizio carriera, con un compagno di elevato livello tecnico, brevilineo e rapido: il suo nome è Beppe Signori ed entrambi vestivano la maglia del Bologna.

L’attaccante ha dichiarato di non aver avuto alcun dubbio nell’accettare la proposta del Lecce, che del resto lo inseguiva già da tempo. Due stagioni addietro era compagno di Romeo Papini al Carpi e proprio al “Via del Mare” conquistò la storica promozione in B. A metà della scorsa stagione è passato alla Cremonese, squadra con cui ha disputato 11 gare mettendo a segno 4 reti. Della Rocca vanta anche diverse esperienze nelle nazionali minori, fino all’Under 20.

Doppia operazione con il Varese

Dal fronte mercato arriva l’ufficialità del passaggio di Luigi Falcone e di Filippo Perucchini al Varese. Il primo a titolo definitivo, il secondo in prestito. Il cartellino del portiere, condiviso con il Milan, è stato riscattato integralmente nelle scorse settimane dal direttore sportivo Antonio Tesoro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luigi Della Rocca, prima punta col vizio dell’assist. Perucchini e Falcone al Varese

LeccePrima è in caricamento