Sport

Verso Bologna già in salita, il Lecce cambia modulo

Di Francesco studia degli accorgimenti rispetto alla gara con l'Udinese: due mediani e tre centrocampisti dietro l'unica punta. Esposito e Tomovic i centrali, Cuadrado potrebbe fare il terzino

Moris Carrozzieri, a bordo campo, segue dalla cyclette l'allenamento dei compagni.

LECCE - Di Francesco affila le armi per la trasferta di Bologna, dove il Lecce arriva con una certa esigenza di fare punti. Per il morale prima ancora che per la classifica anche se, a dire il vero, le prossime tre partite hanno tutti i crismi dello scontro salvezza, dovendo i giallorossi affrontare Bologna, Atalanta e Siena nel giro di sette giorni. Da domenica a domenica, la prima importante parentesi per capire quale sarà la dimensione dell'undici salentino che dopo le prime due uscite ufficiali - Crotone e Udine - si ritrova come un pugile chiuso nel proprio angolo.

L'allenatore abruzzese, nella seduta di questo pomeriggio, ha quasi perso la voce per dettare i tempi delle varie soluzioni tattiche. L'ipotesi prevalente, anche in funzione del 4-3-1-2 di Bisoli, avvalora uno schieramento secondo il modulo 4-2-3-1. Esposito e Tomovic dovrebbero essere i centrali, Cuadrado e Mesbah gli esterni; Obodo e Giacomazzi i mediani, davanti a loro Piatti, Grossmuller e Pasquato con Di Michele terminale offensivo. Le variazioni sul tema potrebbero riguardare l'arretramento di quest'ultimo al posto del ragazzo di scuola juventina e l'inserimento di Bertolacci come trequartista. Anche Oddo e Strasser si sono allenati regolarmente ma è molto probabile che non venga rischiato nessuno dei due.

La soluzione alla quale sta pensando Di Francesco cerca di coniugare la necessità di una tenuta in mediana maggiore rispetto a quella di domenica scorsa con la volontà di sfornare un tasso di tecnica e fantasia che tolga punti di riferimento ai felsinei. A bordo campo si sono allenati Carrozzieri, sulla cyclette e Muriel, che ha iniziato il lavoro specifico per un rapido inserimento nel gruppo, mentre Olivera continua nel suo costante recupero verso la migliore condizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Bologna già in salita, il Lecce cambia modulo

LeccePrima è in caricamento