Volley C Maschile: Olimpia Galatina, archiviata stracittadina di ritorno

Un’altra storica giornata non solo sportiva, ma anche di beneficienza perché entrambe le società sportive hanno organizzato un raccolta fondi a favore del’Associazione Italiana contro le Leucemie di Lecce

Sabato scorso, Olimpia Galatina e Sbv Galatina, hanno disputato il ritorno del derby “ tutto Galatinese”. Un’altra storica giornata non solo sportiva, ma anche di beneficienza perché entrambe le società sportive hanno organizzato un raccolta fondi a favore del’Associazione Italiana contro le Leucemie di Lecce.

Partita attesa come ogni derby, con tanti appassionati e tifosi da entrambe le parti a godersi lo spettacolo. All’andata Olimpia ha fatto suo il primo derby storico vincendo per 3 a 2, e in questa partita le attese di riscatto e conferme sono alte per entrambe le formazioni.

La SBV schiera in campo: in regia Calò in diagonale con Riccardo de Lorentis opposto, Giacomo Vizzino e Carlo De Lorentis di banda, Tundo e Rossetti al centro, libero Apollonio. Olimpia scende in campo con: Alessandro Vizzino regista e Alessio Pica Opposto, Buracci e Nobile di banda, Guarini e Verdesca al centro, libero Quaranta.

Nel primo set, dopo i primi punti di rodaggio è Olimpia a proporsi in avanti. Nel fondamentale attacco e muro gli Olimpici non lasciano scampo. SBV prova a reagire forzando il gioco, ma questo porta diversi errori sottorete, che compromettono irrimediabilmente il set, preda degli Olimpici per 25-19.

FORMAZIONE OLIMPIA GALATINA 2015-3Cambio di campo, le squadre si affrontano a muso duro sino al punteggio di 8 pari, poi Olimpia, che sino a questo punto ha amministrato il gioco, si esalta in difesa e dopo una lunga serie di scambi, allunga con un primo break per 14-12. Coach Pendenza inserisce Giaccari al centro per il giovane Rosseti e Scalese per Carlo de Lorentis a contrastare l’attacco di Olimpia. Qualcosa cambia, e Stomeo richiama i suoi in panca sul 17-16 per gli ospiti, ma Sbv allunga ancora fino al 21-17. Coach Stomeo chiama il secondo time out e la reazione degli olimpici è imminente. Al rientro, inserisce il giovane Pierri per Verdesca in affanno dalla seconda linea. La mossa porta buoni frutti, Olimpia neutralizza gli attacchi avversari e di slancio chiude il secondo parziale per 25-23 e 2-0.

Si invertono i campi, SBV mantiene la formazione con i nuovi ingressi, ora le squadre si affrontano punto a punto. Poi trovate le giuste misure, Olimpia prende il largo, e il primo time out avversario arriva sul 15-11, ma nulla cambia e Olimpia allunga ancora 19-12, e di nuovo time out SBV. Sino al 25-19 è uno sprint tutto “olimpico”. Stomeo e compagni segnano il derby di ritorno con un 3-0, che lascia invariata la classifica e conservano il primo posto a denti stretti, tra le prime della classe.

“Un’altra giornata storica, momenti indimenticabili per lo sport Galatinese. Le parole del TM Stefanelli, che continua: “oggi attraverso lo sport abbiamo voluto lanciare un eco” dal PalaPanico. È stata organizzata con SBV una raccolta fondi a favore della AIL, e sempre da qui, parte l’eco di denuncia per la chiusura dell’ospedale di Galatina, fulcro di una comunità intera, un “gigante buono lasciato in agonia””.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento