Lunedì, 14 Giugno 2021
Gallipoli

Case estive per le vacanze, ennesimo atto: scoperto il quarto truffatore

Era uno dei nomi mancanti all’appello, nell’ambito dell’indagine condotta dagli agenti di polizia del commissariato di Gallipoli. Un 44enne di Torino avrebbe pubblicato inserzioni fasulle, raggirando sia due turisti, sia i veri titolari delle case “In offerta”

Foto di repertorio (@TM News/Infophoto)

GALLIPOLI – Il truffatore che mancava all’appello è stato stanato. A.T., un 44enne di Torino, è stato infatti identificato dai poliziotti del commissariato di Gallipoli, come uno degli autori dei raggiri delle “case vacanza fantasma”. L’uomo avrebbe preso in giro ben quattro malcapitati, spacciando loro immagini di abitazioni nella Città Bella realmente esistenti.

Il 44enne ha rubato quelle foto, per poi pubblicare inserzioni fasulle: ci sono cascati, oltre agli ignari titolari dei due anche un paio di cittadini di Napoli e Milano. I malcapitati, come da copione, erano sicuri di aver fatto l’affarone. Hanno versato una caparra di 200 euro il primo, 250 euro il secondo, per poi accorgersi che l’appartamento era occupato una volta giunti nella cittadina ionica.

Di recente, gli agenti della Città Bella, coordinati dal vicequestore aggiunto Marta De Bellis, hanno deferito in stato di libertà altri individui, ritenuti responsabili di una delle più note truffe dell’estate salentina. A fine settembre, a stagione ormai terminata, i poliziotti hanno infatti denunciato altri tre individui, per lo stesso reato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case estive per le vacanze, ennesimo atto: scoperto il quarto truffatore

LeccePrima è in caricamento