Notizie da Gallipoli

Fondi comunitari e lavoro: protocollo d’intesa tra Comune e sindacati

Accordo fra sindaco Stefano Minerva con Cgil, Cisl e Uil. Sinergia per finanziare diversi progetti e creare “buona” occupazione

GALLIPOLI - L’utilizzo consapevole e fruttuoso dei fondi strutturali europei  per creare condizioni di sviluppo e di crescita economica nel territorio comunale e con esso garantire nuovi sbocchi occupazionali che possano allontanare anche la deriva della precarietà. Su queste basi si formula il patto siglato nella mattinata di oggi dall’amministrazione comunale di Gallipoli, con il sindaco Stefano Minerva, e le organizzazioni sindacali provinciali di Cgil, Cisl e Uil. Si tratta di un protocollo d’intesa che segue quello analogo già sottoscritto con il Comune di Lecce, e che è destinato ad aprire anche nel territorio salentino, così come nella altre realtà in Puglia dove si sta formalizzando,  un nuovo e positivo percorso di collaborazione tra gli enti locali e le organizzazioni sindacali. Alla base dell’intesa viene sancita la volontà di avviare un tavolo di lavoro sui temi della programmazione per produrre effetti benefici sulla collettività locale. La priorità, come hanno avuto modo di ribadire Valentina Fragassi (Cgil), Antonio Nicolì (Cisl) e  Salvatore Giannetto (Uil) e anche il primo cittadino ionico, è quella che queste risorse “possano generare nuova e buona occupazione”, anche individuando opportunità di investimenti sull’esistente e reagendo alle situazioni di crisi che in questi anni hanno interessato il territorio.

"Nella nostra città c’è il bisogno di lavorare e costruire un percorso insieme e questo protocollo d'intesa servirà per provare a capire attraverso i fondi europei e  regionali quali piani strategici sviluppare in maniera più adeguata  per la realtà Gallipoli” commenta il sindaco Stefano Minerva, “abbiamo la necessità di un sistema definito e di idee progettuali che portino ad  una crescita economica, ma anche ad una equità sociale. Ringrazio tutti i responsabili per aver coinvolto la città ma anche per  il lavoro di coordinamento che vi è stato e che ci sarà. Sono sempre più convinto che la collaborazione sia sempre fondamentale e necessaria per il miglioramento".

Il percorso virtuoso avviato oggi nelle sede comunale di via Pavia a Gallipoli trae origine dalle intese già sottoscritte negli scorsi anni dal partenariato economico e sociale con la Regione Puglia e con l’Anci Puglia e che punta a costruire una fattiva collaborazione nella fase  progettuale per l’utilizzo delle risorse previste nella programmazione regionale con i fondi strutturali europei. Si tratta di ingenti risorse, circa due miliardi di euro che, se ben utilizzate, possono fare la differenza qualificando al massimo gli interventi da attuare sfruttando i vari fondi disponibili. Il fine è quello della creazione di opportunità di lavoro, soprattutto per i giovani, del miglioramento dei servizi pubblici, del coinvolgimento dei cittadini in un processo di partecipazione attiva alle scelte della città. I capitoli previsti riguardano temi importanti per la crescita del territorio e per lo  sviluppo di Gallipoli e per creare contestualmente le richiamate condizioni per individuare misure che producano sana e buona occupazione evitando di far sfociare l’occupazione possibile nel precariato. Si lavorerò per intercettare le risorse necessarie atte ad implementare le infrastrutture culturali e turistiche, il ciclo dei rifiuti, il dissesto idrogeologico, la rigenerazione urbana con un’attenzione importante alle periferie, la ristrutturazione dell’edilizia scolastica, la digitalizzazione dei servizi ai cittadini, l’inclusione sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molto importante per Cgil Cisl e Uil e le proprie delegazioni leccesi è il percorso di  condivisione a monte e verifica dei progetti con il Comune di Gallipoli, che servirà per stabilire insieme quale strategia adottare sul territorio, consapevoli,  inoltre, delle difficoltà economiche e organizzative che affrontano quotidianamente le amministrazioni pubbliche. Con il protocollo si attiverà inoltre una fase di formazione del personale delle pubbliche amministrazioni. I segretari Fragassi, Nicolì e Giannetto hanno riconosciuto nell’amministrazione del Comune di  Gallipoli, territorio strategico, e nel sindaco Minerva, “la volontà di scrivere una pagina nuova per il rilancio economico e occupazionale del Salento per avviare, con un nuovo metodo, una fase di progettazione partecipata e democratica che mira a migliorare la qualità della vita dei cittadini, l’attrattività, la legalità in materia lavoristica e la sicurezza del territorio: per tutti una scommessa e un capitolo nuovo nella storia della contrattazione territoriale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento