rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Dureranno quattro mesi / Gallipoli

Partiti lavori di sistemazione del manto erboso dello stadio comunale “Antonio Bianco”

Dopo le verifiche preliminari e il carotaggio del terreno hanno preso il via gli interventi del campo sportivo gallipolino. Opere per 650 mila euro con pitturazione e aggiunta di seggiolini, adeguamento tribune, spogliatoi, panchine e altre zone dell’impianto

GALLIPOLI - Come nelle previsioni annunciate, con alcuni giorni di slittamento fisiologico necessari a definire gli ultimi dettagli tecnici e burocratici, e dopo  la fine del campionato e della trafila dei play off, sono partiti i lavori di recupero, restauro e rigenerazione dello stadio ‘’Antonio Bianco’’ della zona del Lido San Giovanni di Gallipoli.

Dopo la firma del verbale di consegna dei lavori, gli interventi sono stati avviati nei giorni scorsi con i carotaggi necessari per valutare ed analizzare lo stato effettivo del terreno, ai quali sono seguiti, a partire da questa mattina, i lavori di rimozione e rifacimento in toto del manto erboso sintetico e dello strato sottotappeto.

Un intervento molto atteso e che interesserà non soltanto il terreno di gioco, ma anche le tribune, gli spogliatoi, le panchine e gli altri spazi presenti nella struttura sportiva comunale. Il completamento dei lavori è previsto entro 120 giorni.

Con un importo 645 mila euro (635 ottenuti dal credito sportivo, cui si sommano 10 mila euro da fondi di bilancio), il Comune, dopo aver ottenuto il finanziamento grazie al credito sportivo, è ora all’opera per rendere omologabile e funzionale la struttura sportiva.

“Come ben noto, da anni si necessitava di un intervento importante per garantire la pratica agonistica e perciò il rifacimento si è reso tanto necessario quanto urgente” ha spiegato l’assessore con delega ai Lavori pubblici e allo sport, Riccardo Cuppone, “abbiamo atteso il termine del campionato e gli impegni dei play off, e come stabilito, ora abbiamo dato il via ai lavori. Intendo però chiarire la questione perché lo devo ai miei concittadini: il contratto per l’avvio dei lavori è stato firmato lo scorso maggio per cui la ditta aveva la possibilità imminente di iniziare. Come noto però, la stagione calcistica si è allungata e questo ha comportato uno slittamento dell’avvio degli stessi, arrivando così al 3 luglio”.

“A partire da questa data sono iniziati, nello specifico, i lavori di carotaggio delle varie zone dello stadio per verificare il reale stato del fondo e del manto erboso. Una valutazione opportuna e necessaria” aggiunge l’assessore comunale, “per capire se effettivamente fosse completamente da rifare o meno tutto il substrato. La risposta, in tale direzione, è giunta solo tre giorni fa. Occorre procedere con il rifacimento completo poiché il manto è compromesso in più parti”.

L’amministrazione comunale sta anche valutando se intervenire ulteriormente dal punto di vista economico, nelle prossime settimane, per garantire altri lavori per migliorare l’impianto di illuminazione e altre zone della struttura.

“Abbiamo mantenuto la promessa e il cronoprogramma prevede un intervento di 120 giorni di lavoro” conclude Cuppone, “e pertanto siamo consapevoli che qualche partita si dovrà svolgere al di fuori del nostro stadio, ma vigileremo sul rispetto delle tempistiche”.

Entro novembre i lavori dovrebbero essere terminati e collaudati. L’intervento prevede non solo il rifacimento del manto erboso, ma anche l’adeguamento delle tribune con pitturazione e aggiunta di seggiolini, degli spogliatoi, delle panchine e di altri spazi presenti nella struttura. Sono previste infatti migliorie su tutto l’impianto di gioco.

Una veduta aerea dello stadio Bianco durante i sopralluoghi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partiti lavori di sistemazione del manto erboso dello stadio comunale “Antonio Bianco”

LeccePrima è in caricamento