Domenica, 13 Giugno 2021
Gallipoli Via Domenico De Angelis

Una mappa per le Natività. E nel Peep 3 si accende il Presepe luminoso

Da stasera tornano visibili le sagome lucenti della zona verde di via De Angelis. E arriva Babbo Natale con slitta “motorizzata”. Tour tra le rappresentazioni artistiche e viventi tra centro storico, torre dell’orologio e cave

 

GALLIPOLI - Torna ad accendersi il Natale nella zona di espansione del Peep 3, il popoloso quartiere gallipolino che si trova alle spalle dell’ospedale. Come ormai consuetudine, anche quest’anno l’associazione “Città Nuova”, intende riproporre alla comunità dei residenti nel quartiere ed alla cittadinanza l’appuntamento con il presepe luminoso che, grazie alla sua particolarità ed originalità, ha sempre richiamato l’attenzione di molti visitatori. Il caratteristico presepe, realizzato da Tiziano Scarpina, prende forma dall’intuizione di creare delle sagome con i tubi di plastica luminosi che rappresentano la Natività completa, con il contorno di palme, pastore e pecorelle. In questi giorni si è provveduto al montaggio del presepe nello spiazzo verde posto tra via De Angelis e via Arditi. E nel pomeriggio di oggi sarà acceso e rimarrà visibile sino al 6 gennaio, dalle 17 e per tutta la notte. All’inaugurazione, con la benedizione del parroco della chiesa di San Gabriele dell’Addolorata, don Piero Nestola, parteciperanno i residenti e i bambini del catechismo. Ci sarà inoltre una simpatica iniziativa curata dall’associazione La. Mo.Ra. in collaborazione con la Protezione civile di Gallipoli: a bordo di una slitta motorizzata arriverà Babbo Natale che distribuirà caramelle e leccornie ai bambini presenti.

E’ dopo l’inaugurazione dell’8 dicembre del presepe nel parco di via Capuana nel quartiere del Lido San Giovanni (https://www.lecceprima.it/cronaca/presepio-natale-lido-san-giovanni-gallipoli.html), sono diverse le rappresentazioni artistiche e viventi della natività sparse per la città. Nell’ambito del calendario “A Gallipoli c’è...Arte e Tradizione” è stato stilato l’itinerario tra presepi viventi e le natività artistiche. La città di Gallipoli rientra, infatti, nel circuito della “Città dei Presepi” che ha l’obiettivo di valorizzare e promuovere le realizzazioni e la creatività degli artisti locali. Sono, inoltre, parte integrante del progetto i presepi viventi curati dalle associazioni cittadine e dalle comunità parrocchiali. Per tutto il periodo delle feste sino al 6 e l’8 gennaio, si potranno visionare i presepi artistici nel frantoio ipogeo di palazzo Briganti (dalle 17 alle 20), della Torre dell’orologio di piazza Duomo (dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 22) dell’associazione Anxa e  maestro Bentivoglio, e in tutte le chiese e parrocchie. E ancora il presepe in cartapesta nella sede della Protezione civile di via Cagliari (dalle 15 alle 22) e nell’atrio del palazzo vescovile (dalle 18 alle 21) a cura della parrocchia della cattedrale di Sant’Angata. Nello stesso atrio vescovile e negli stessi orari del 25 e 26 dicembre e dell’1 e 6 gennaio ci sarà anche il presepe vivente. Altra rappresentazione vivente nelle stesse giornate su menzionate nelle cave di Mater Gratiae sulla provinciale Gallipoli-Alezio.

I ragazzi dell’azione cattolica della parrocchia di San Gabriele dell’Addolorata presentano il “Cammino del Santo Natale” sempre il 25 e 26 dicembre e l’1 e 6 gennaio dalle 17,30 alle 21, mentre nel chiostro di San Francesco D’Assisi ci sarà il presepe vivente “l’Infinito e la rosa” sempre dalle 17 alle 21 il 25, 26 e 28 dicembre e l’1 e  6 gennaio. Infine nella palestra della scuola di Santa Chiara di piazza De Amicis nel centro storico l’associazione “A Cumnbriccula” presenta la rappresentazione "Aspettando la vita", un dramma in un atto della durata di venti minuti circa, biblico e didattico per alcuni versi, tratta il tema della povertà nelle sue molteplici proiezioni. La rappresentazione per la regia di Luigi Bottazzo vede impegnati circa 15 tra attori e figuranti e si sviluppa in una recitazione che si intreccia con delle videoproiezioni. L’appuntamento è per le giornate del 25 e 26 dicembre e l’1 e il 6 gennaio dalle 18 alle 21 con diverse repliche giornaliere.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una mappa per le Natività. E nel Peep 3 si accende il Presepe luminoso

LeccePrima è in caricamento