Martedì, 19 Ottobre 2021
Maglie Maglie

Sette milioni per l'ammodernamento: l'annuncio di Anas in Regione

L'opera è stata appaltata nel 2010 ma una serie di vicende ne hanno rallentato la realizzazione. Il consigliere regionale Abaterusso: "Sicurezza e rispetto dell'ambiente"

BARI – In commissione regionale Anas ha annunciato lo stanziamento di 7 milioni di euro per l’ammodernamento della Statale 16 nel tratto Maglie-Otranto. Un’ottima notizia, ha commentato il consigliere regionale del Pd, Ernesto Abaterusso, per il quale è altrettanto importante che l’opera venga realizzata nel pieno rispetto delle prescrizioni della Regione Puglia.

I lavori per il primo tratto, da Maglie a Palmariggi, sono stati appaltati nel 2010 ma l’iter ha conosciuto poi una serie di intoppi:  “Ci si avvia così verso la risoluzione di una questione per troppo tempo rimasta in sospeso se solo si pensa all'importanza di tale infrastruttura, alla necessità di rendere più sicura e veloce la circolazione lungo questo tratto di strada e l'interesse a realizzare un'opera che sia quanto più rispettosa dell'ambiente circostante”.

Per Abaterusso “sicurezza e rispetto dell'ambiente, dunque, saranno garantiti grazie alla fruizione lenta della strada, all'installazioni di barriere anti-rumore, di muri di mitigazione dell'impatto dei cavalcavia, di opere a verde e alla realizzazione di percorsi ciclabili di spiccata valenza paesaggistica in grado di mettere a sistema i beni storico-culturali e paesaggistici presenti lungo il tracciato”.

Non in secondo piano, per l’esponente democratico, l’aspetto occupazionale: “Una notizia che, oltre a rappresentare una possibilità di miglioramento per i collegamenti tra l'entroterra e la città di Otranto, costituirà un'importante occasione economica, visto il numero di persone che saranno impegnate nella realizzazione dei lavori. Una risposta concreta alle preoccupazioni delle organizzazioni sindacali di categoria che temevano la possibile perdita di posti di lavoro”.

Il consigliere regionale attende però la prova dei fatti: "Considero quindi positiva la risposta fornita da Anas e mi auguro che gli impegni assunti oggi in commissione non restino solo promesse, ma si traducano in fatti concreti. Noi abbiamo fatto la nostra parte, ora spetta all'Anas mantenere le promesse e mettere a frutto le risorse a disposizione. Noi, dal canto nostro, continueremo ad essere attenti e a vigilare per garantire ai cittadini il diritto alla mobilità e alla sicurezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sette milioni per l'ammodernamento: l'annuncio di Anas in Regione

LeccePrima è in caricamento