Notizie da Maglie

Moser torna al Velodromo degli Ulivi: per il recupero servono altri fondi

Il ciclista italiano con il maggior numero di vittorie su strada è atteso per il 30 e il 31 nell'ambito di un progetto del liceo scientifico "Da Vinci" di Maglie

@TM News/Infophoto

LECCE  - Tornerà  sulla pista dove nel settembre del 1976 vinse la medaglia d’oro nella categoria “inseguimento professionisti”. Ad attenderlo ci sarà un impianto che, dopo un lungo periodo di abbandono, non si è ancora riusciti a recuperare del tutto.

Ecco allora che la venuta di Francesco Moser nel Salento  servirà a rilanciare la richiesta di sostegno economico di cui la Provincia di Lecce ha bisogno: per completare i lavori al Velodromo degli Ulivi, a Monteroni di Lecce, mancano circa 700mila euro. Le lancette della storia tornano quindi indietro per cercare di dare una direzione al futuro.

Moser, per gli amanti del ciclismo è una leggenda vivente: vanta infatti il record di vittorie su strada, ben 273. Ha conquistato un Mondiale, per due volte si è classificato secondo e a Città del Messico nel 1984 stabilì il record dell’ora prima detenuto dal leggendario Eddy Mercx, (ma nel 2000 il suo primato venne revocato perché la sua bici, a ruote lenticolari, non era di tipo tradizionale).

La visita dell’indimenticato campione si inserisce nell’ambito di un progetto – I campioni e i valori dello sport – che il liceo scientifico “Da Vinci” di Maglie ha avviato due anni orsono. Tutti i dettagli sono stati illustrati nella mattinata odierna nel corso di una conferenza stampa presso la Provincia di Lecce, il cui presidente, Antonio Gabellone, ha dichiarato: “Questa iniziativa nasce grazie ad Annarita Corrado (dirigente scolastico, ndr) e alla sua scuola, una realtà importante che guarda non solo alla didattica, ma cerca di formare i ragazzi sui valori e sui rapporti. Insieme con il Coni e con le amministrazioni locali abbiamo colto questa occasione per avere come testimonial un campione, non solo per aver vinto tantissimo, ma soprattutto perché ha dimostrato che si può vincere senza usare strumenti che sono la negazione dello sport”.

Foto conf Moser 1-2Gabellone ha fatto anche il punto della situazione sull’impianto di Monteroni, dove Moser sarà giovedì 31 marzo, alle 11.15: “Sul Velodromo ci abbiamo messo l’anima, stanziando anche risorse di bilancio per completare la struttura. Purtroppo è accaduto che la ditta appaltatrice dei lavori è fallita. Ora stiamo cercando di ripartire, ma mancano ancora risorse. Vorremmo utilizzare la visita di Moser nel Salento per far giungere un messaggio al presidente nazionale del Coni e al presidente del Consiglio Renzi. C’è una struttura che merita di essere completata. Uno sforzo è indispensabile per rimettere in piedi l’impianto sportivo e ridare speranza a tanti giovani salentini di poter vincere ancora”.

Moser si fermerà due giorni nel Salento: mercoledì 31 sarà nella scuola magliese, dalle 16 alle 19. Quindi si sposterà a Lecce presso Liberrima per la presentazione del suo libro “Ho osato vincere”, mentre giovedì mattina sarà a Tuglie presso l’Auditorium della scuola media, alla presenza degli studenti e dei docenti. In programma la presentazione del progetto finanziato dalla Regione Puglia “Ad ognuno il suo sport”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento