rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Terza sezione del Tar / Melpignano

Autovelox sulla Ss 16: respinto il ricorso del Comune di Melpignano, rimozione confermata

La scorsa estate la prefettura ha eliminato il tratto in questione dall’elenco delle strade extraurbane dove è possibile, in presenza di determinati requisiti, installare quel tipo di dispositivi

LECCE – La Sezione Terza del Tar ha respinto, perché infondato, il ricorso presentato dal Comune di Melpignano che avrebbe voluto mantenere in esercizio l’autovelox in sede fissa installato nel territorio di propria competenza sulla statale 16, in direzione sud, nei primi mesi del 2019.

Questa possibilità era stata esclusa dal decreto prefettizio della scorsa estate che aveva escluso quel dispositivo dall’elenco degli autovelox autorizzati (alcuni già esistenti, altri da installare come quelli della tangenziale Est di Lecce).

Il Comune, con l’avvocato Saverio Sticchi Damiani, aveva chiesto l’annullamento di quel provvedimento del prefetto. I giudici hanno tuttavia respinto le motivazioni del ricorso: sulla base dell’interpretazione della normativa vigente - ha ricordato il collegio (presidente Enrico D'Arpe, consigliere Patrizia Moro, estensore Vincenza Caladarola) - l’installazione degli autovelox è subordinata alla sussistenza di due requisiti: l’alto tasso di incidentalità (e la prova che esso sia dovuto all’eccesso di velocità) e l’impossibilità di procedere in sicurezza alla contestazione sul posto. Queste due circostanze devono ricorrere congiuntamente, non ne basta cioè solo una per giustifiare l'attivazione.

Nella sentenza, pubblicata il 4 febbraio, si replica al Comune di non aver saputo motivare, come richiesto, le esigenze di mantenimento dell’autovelox e di aver riscontrato anzi, nei dati reperiti altrove, una significativa tendenza alla diminuzione dell’incidentalità e un generale comportamento di guida corretto. In pratica sarebbe venuta mento una delle condizioni che avevano giustificato l’installazione dell’autovelox (che nel quadriennio 2019-2022 ha rilevato oltre 132 mila infrazioni con un passaggio giornaliero medio di 16mila veicoli).

Il Comune di Melpignano ha anche lamentato una disparità di trattamento rispetto alle istanze di altre amministrazioni, in particolare di quella del Comune di Galatina in relazione al tratto tra il chilometro 14 e il chilometro 17 della Ss 101 per il quale il decreto prefettizio ha confermato la sussistenza dei requisiti per il mantenimento dell’autovelox esistente. Per i giudici la documentazione allegata dal Comune e recepita dall'osservatori prefettizio è adeguata: 39 incidenti tra il 2017 e il 2021 di cui due mortali (in tutto 81 feriti). Le principali dinamiche, è scritto, sono riconducibili a eccesso di velocità ed errate manovre di sorpasso.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovelox sulla Ss 16: respinto il ricorso del Comune di Melpignano, rimozione confermata

LeccePrima è in caricamento