rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità

“Carenza di personale di pulizia che supera il 10 per cento”, Cisl scrive a Regione e Asl

Il sindacato ha inoltrato un documento alle istituzioni, per sollecitare l’adeguamento al piano delle assunzioni. In caso contrario, si dice pronto a dichiarare lo stato di agitazione

LECCE – Carenze di personale nonostante il progetto di assunzioni, Cisl Lecce Funzione pubblica scrive a Sanità Service, alla Regione e alla Prefettura. “Il previsto piano assunzionale dovrebbe viaggiare di pari passo al fine di fornire un servizio all’avanguardia, costante, sicuro e non discriminante nei confronti della stessa natura per la quale è stata prevista la esternalizzazione di molti servizi dalle Asl alle Sanitaservice", scrivono.

"Preme constatare che a nulla sono valse le richieste di piani assunzionali e che, nonostante le enormi criticità post pandemia Covid con la ridistribuzione del personale, Sanitaservice Asl Lecce vanta un credito assunzionale di ben 127 operatori di varie qualifiche, tra le quali, la più consistente riguarda quella relativa alla richiesta di 100 operatori da adibire a Igiene e pulizia”, proseguono dal sindacato.

“I numeri parlano chiaro, vi è una carenza di personale che supera il 10% della forza attiva. Per tale motivo, la governance di Sanitaservice è costretta ad adottare misure restrittive anche nel concedere una sola richiesta di aspettativa senza retribuzione per motivi familiari, al fine di evitare di ingenerare e innescare un pericoloso “fuggi via” da parte del personale ormai stanco e provato da turnazioni al limite che, stante la carenza di personale, metterebbero in serio pericolo le attività di sanificazione, igiene e pulizia delle strutture sanitarie, specialmente quelle ad alta attività e intensità interventistica”, prosegue il coordinatore provinciale Sanità, Antonio Piccinno. I referenti dell’organizzazioni chiedono, in un documento, di valutare con urgenza la loro richiesta relativa all'adeguamento del piano assunzioni di Sanitaservice di Asl Lecce "quantomeno del personale di pulizia”. In caso contrario, avvisano, sarà proclamato lo stato di agitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Carenza di personale di pulizia che supera il 10 per cento”, Cisl scrive a Regione e Asl

LeccePrima è in caricamento