rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità

Vaccinazione: gli orari di accesso nei nove hub della provincia fino a sabato

Stesso orario per tutti i centri, ma l'apertura pomeridiana varia a seconda della struttura. Ridotto a cinque mesi l'intervallo di tempo tra seconda dose e richiamo, ma si aspetta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

LECCE - Asl Lecce ha comunicato gli orari di apertura dei punti vaccinali di popolazione (pvp) fino al 27 novembre. Le fasce orarie sono le stesse per tutti gli hub, dalle 8.30 alle 13-30 dal lunedì al sabato e dalle 15 alle 17.30 secondo calendari specifici (laddove è indicato il lunedì, si intende quello appena trascorso). Con ogni probabilità, dalla prossima settimana ci saranno modifiche per quanto riguarda l'allestimento di nuovi hub e per le modalità di accesso, che per ora resta libero, anche senza prenotazione.

I punti vaccinali attivi sono nove: a Lecce la caserma Zappalà (ingresso da viale Grassi), da lunedì a venerdì sia al mattino, sia al pomeriggio e il sabato solo al mattino; a Martano la Rssa in via Rita Levi Montalcini, da lunedì a sabato al mattino e nel pomeriggio di martedì e giovedì; identici orari per l'ex asilo infantile in via Santa Caterina da Siena, a Poggiardo; a Maglie operativo il presidio territoriale di assistenza in via Ferramosca (ex ospedale), da lunedì a sabato al mattino e nel pomeriggio di lunedì e mercoledì; a Casarano presso il palazzetto dello sport del complesso Euroitalia, da lunedì a sabato al mattino e nel pomeriggio di martedì; a Galatina il centro polivalente comunale in viale Don Bosco, da lunedì a sabato al mattino e il lunedì pomeriggio; a Gallipoli la palestra del Liceo di Scienze Umane "Q.Ennio" in via Torino, da lunedì a sabato al mattino e nel pomeriggio di martedì e giovedì; a Nardò presso lo stabile della zona industriale in via Che Guevara (angolo via Almerigo Grilz), da lunedì a sabato al mattino; infine a Gagliano del Capo nel presidio territoriale di assistenza (ex Dialisi), in via San Vincenzo, al mattino da lunedì a sabato.

La somministrazione del richiamo contro il covid è possibile per tutti gli over 40 per i quali siano trascorsi almeno 6 mesi dalla seconda dose, anche se, non appena sarà ufficializzata in Gazzetta Ufficiale la decisione annunciata ieri dal ministro della Salute, l'intervallo di tempo sarà ridotto a cinque mesi. L'obiettivo della strategia del governo attraverso la struttura del commissario Figliuolo è quello di mantenere il controllo dell'epidemia anche nel periodo invernale, evitando restrizioni generalizzate e limitando il più possibile interventi drastici laddove si rendessero necessari.

In provincia di Lecce negli ultimi giorni si è registratra una accelerazione per quanto riguarda le terze dosi: il dato è passato da 33.180 (report Asl di venerdì scorso) ai 38.301 (aggiornato a ieri).  Il vaccino è disponibile anche per coloro che non hanno ancora aderito alla campagna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccinazione: gli orari di accesso nei nove hub della provincia fino a sabato

LeccePrima è in caricamento