Rombo di moto e marmitte rumorose, controlli e prime multe dei vigili

Sono sette le infrazioni contestate dagli agenti della polizia locale, per un totale di 600 euro, per la manomissione del dispositivo silenziatore dei ciclomotori. Zacheo: “Controlli in tutti i quartieri e anche di sera"

LECCE - Quante volte nel corso della giornata, o ancora peggio nelle ore della tranquillità serale e notturna, è capitato di sentirsi scossi dal rombo scoppiettante di motorette in accelerazione. Ora però l’incauta abitudine a modificare marmitte e mezzi a due ruote potrebbe costare una multa non certo poco salata ai govani trasgressori. Il giro di vite in città sembra già iniziato. 

Dopo i controlli sugli abusi e le intemperanze a bordo dei monopattini è infatti partito, nella mattinata di oggi, anche uno specifico servizio disposto dal comando della polizia locale di Lecce e finalizzato al contrasto dell’inquinamento acustico prodotto proprio dai dispositivi silenziatori di ciclomotori e motocicli con caratteristiche alterate, rispetto a quelle previste al momento della fabbricazione. 

Le prime verifiche dei vigili sono state effettuate tra via Oberdan e via Imbriani, tra via Trinchese e via Zanardelli e in piazza Mazzini. Sette le sanzioni elevate, tutte dell’importo di 87 euro: quattro multe sono scattate per la manomissione del dispositivo silenziatore e tre per l’utilizzo di equipaggiamento non conforme. Quattro tra i trasgressori sono risultati minori, tra i 15 e i 17 anni, fermati a bordo di enduro e moto super sportive di cilindrata non superiore ai 125cc. e tre gli adulti a bordo di moto di grossa cilindrata

“Con questi servizi mirati intendiamo dare un segnale forte ai conducenti di ciclomotori e motocicli affinché comprendano che è intollerabile provocare disagio all’intera comunità a causa della colpevole alterazione dei dispositivi silenziatori” spiega il comandante della polizia locale Donato Zacheo, “i controlli proseguiranno nei prossimi giorni, anche nelle ore serali, in tutti i quartieri della città e presto riprenderanno anche i servizi in collaborazione con il personale della Motorizzazione civile che metterà a disposizione l’ufficio mobile e la strumentazione per misurare l’emissione dei fumi nocivi in atmosfera”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

Torna su
LeccePrima è in caricamento