Dopo 48 ore, incappa di nuovo negli agenti, ma stavolta la droga è troppa: arrestato un 17enne

Due giorni fa, aveva tentato di sfuggire a un controllo ed era stato trovato con una modica quantità di marijuana. Ma ieri nel suo zaino ce ne erano più di 400 grammi

LECCE - La lezione non gli è bastata a fargli mettere la testa a posto. Anzi. Dopo la denuncia per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, dovuta al tentativo di sfuggire all’alt dei poliziotti, mentre percorreva via Dalmazio Birago, a Lecce, e la contestuale segnalazione al prefetto per uso di sostanze stupefacenti rimediate nel giorno di pasquetta, ieri sera, un 17enne è incappato in un nuovo controllo che si è concluso con il suo arresto per detenzione ai fini di spaccio di droga.

Stavolta era sul sedile posteriore di un’auto, fermata in via Adriatica, con al volante un 22enne leccese e sul lato passeggero, una 18enne, e i poliziotti lo hanno riconosciuto decidendo così di approfondire gli accertamenti. Le scoperte non sono mancate: nello zaino del minorenne c’erano 433,69 grammi di marijuana contenuti in un involucro di cellophane trasparente. E non finisce qui. Durante la perquisizione in casa del ragazzo, in un vasetto di vetro sul comodino della sua stanza, c’erano altri 3,65 grammi della stessa sostanza, sequestrato con un altro barattolo con altri 4.12 grammi sempre di  marijuana e tre bilancini di precisione.

Nelle mani degli agenti sono finite anche 107 buste, verosimilmente utili al confezionamento ermetico delle dosi, nascoste in un altro zaino trovato sulla tettoia sottostante.

Informato il sostituto procuratore presso il Tribunale per minorenni di Lecce, Anna Carbonara, il 17enne è stato dichiarato in arresto e associato presso il centro di prima accoglienza di via Monteroni, in attesa di ulteriori determinazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto ai due ragazzi nell’auto con lui sono indagati a piede libero, non potendosi escludere fossero a conoscenza della droga custodita dall’amico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento