Cronaca Carmiano

A fuoco cucina e garage, paura in una casa a Magliano

Forse per un corto circuito innescato da un elettrodomestico, questo pomeriggio, si sono vissuti momenti di paura in un'abitazione. Al momento del rogo, era presente solo il figlio che riposava

Foto di repertorio.-16

Non sarà stato per nulla un piacevole risveglio, quando la siesta pomeridiana è stata bruscamente interrotta dall'odore acre e denso di fuliggine che ha fatto sobbalzare Emanuele Giancane dal proprio letto e chiedere l'immediato intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Veglie per il rogo che rapidamente stava divorando la cucina di casa. Un incendio tra le mura domestiche si è sviluppato intorno alle 14 e 30 di oggi in via Salvatore Carrozzo, al civico 135, alla periferia di Magliano, frazione del comune di Carmiano, sulla via per Monteroni. In casa, in quei secondi durante i quali si è innescata la miccia, era presente solo l'operaio Emanuele Giancane, operaio 26enne che si era sdraiato per un riposino dopo una giornata di lavoro.

La madre era uscita alcuni minuti prima per accompagnare il fratello minore presso l'istituto superiore per il consueto rientro pomeridiano, mentre il padre di famiglia Luigi Giancane non era ancora rientrato per motivi di lavoro. Le fiamme, nel contempo, si erano già impossessate dell'intera cucina, un vano di circa 20 metri quadrati, quando Emanuele Giancane si è svegliato. I pompieri sono stati impegnati circa tre ore nelle operazioni di spegnimento dell'incendio che in pochi minuti aveva divorato i tavoli, le sedie e gli elettroodomestici della cucina. E il rogo, con ogni probabilità, si sarebbe sprigionato a causa di un corto circuito della lavastoviglia, con una combustione rapida e avvolgente.


Il focolaio si è esteso anche al garage attiguo, polverizzando vecchi suppellettili e mobilia ormai in disuso accatastata nel deposito. Fortunatamente oltre all'ingente danno economico, stimabile in circa 30 mila euro, nessuna persona è rimasta intossicata e non si è reso necessario il ricorso alle cure dei sanitari. Sul posto i carabinieri della locale stazione diretti dal maresciallo Gabriele Luperto e il tecnico comunale che dopo un rapido sopralluogo ha dichiarato l'inagibilità della struttura. Sono visibili le crepe che si sono aperte sui muri mentre i danni ai solai saranno valutati con un'ulteriore perizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A fuoco cucina e garage, paura in una casa a Magliano

LeccePrima è in caricamento