rotate-mobile
Cronaca Giurdignano

Interventi edilizi in area sottoposta a vincolo: dopo il sopralluogo dei forestali, denunciati in tre

Il controllo è stato eseguito dai militari nelle campagne di Giurdignano: i lavori di ampliamento sono risultati sprovvisti di autorizzazioni speciali, rilasciate da Comune e Soprintendenza

 GIURDIGNANO - Opere edili abusive, realizzate in un’area di pregio naturalistico: scattano tre denunce nell’entroterra di Otranto. È accaduto nelle campagne di Giurdignano, dove i carabinieri forestali del Nucleo idruntino hanno eseguito dei controlli. I responsabili avrebbero effettuato degli interventi su un’abitazione, ampliandola con la creazione di vano tecnico sopraelevato, a servizio di una piscina preesistente.

Il tutto in difformità da quanto certificato presso l’Ufficio tecnico comunale. I militari hanno poi constatato anche la presenza di muretti divisori in tufo e cemento, nonché di un ulteriore locale in muratura, ricoperto di pannelli coibentati: anche questi realizzati senza alcun titolo autorizzativo.

Trattandosi infatti di una zona sottoposta a vincolo paesaggistico, inserita nel Piano paesaggistico territoriale regionale, occorrerebbe anche un’apposita autorizzazione, rilasciata dal Comune e dalla Soprintendenza all’Archeologia, belle arti e paesaggio. Vista la situazione, i forestali hanno proceduto a denunciare in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lecce le persone ritenute responsabili: il proprietario del fondo e delle strutture, il titolare della ditta esecutrice delle opere e il progettista/direttore dei lavori.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interventi edilizi in area sottoposta a vincolo: dopo il sopralluogo dei forestali, denunciati in tre

LeccePrima è in caricamento