Cronaca Galatone

Abusivismo edilizio: maxi sequestro a Galatone

Denunciate quattro persone e sequestrati immobili per 2 milioni e 500mila euro. Stavano costruendo un maneggio su un lotto completamente diverso da quello autorizzato

La concessione per edificare ce l'avevano. Il problema è che il lotto sul quale stavano costruendo era completamente diverso da quello autorizzato. I lavori sono quindi stati bloccati, la zona sequestrata, i responsabili denunciati. Il maxi sequestro in questione è avvenuto nei dintorni di Galatone e riguarda un maneggio, esteso su un terreno di circa 40mila metri quadri.


I carabinieri della stazione locale sono intervenuti ieri sul posto, dove hanno constatato che il maneggio con scuderie, spazi lavoro e alloggi (quest'ultimi di circa 2.300 metri quadri) in fase di edificazione presentava delle evidenti difformità rispetto alla concessione edilizia. Ma soprattutto, i lavori si stavano svolgendo in un lotto differente rispetto a quello previsto. Proprietario, direttore dei lavori, progettista e legale rappresentante della società di costruzioni sono stati denunciati. I beni sequestrati ammontano ad un valore di 2 milioni 500mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo edilizio: maxi sequestro a Galatone

LeccePrima è in caricamento