Cronaca Vernole

Accanto al cantiere navale scarti anche in vetroresina

Denunciato dalla guardia di finanza di Otranto il titolare di una ditta di Vernole per abbandono incontrollato di rifiuti. Oltre ad un'ampia area, sequestrate anche cinque imbarcazioni malridotte

Sequestro_area_e_barche_Nautica_Mangè_15.07.09_(6)

VERNOLE - L'area è attigua ad un grosso cantiere navale che sorge in territorio di Vernole, è ampia circa 1.650 metri quadri ed è finita sotto sequestro. All'interno, i militari della guardia di finanza della compagnia di Otranto, nel corso dell'ennesimo controllo di questo genere in funzione di tutela ambientale, svolto in collaborazione con i colleghi della sezione operativa navale, vi hanno rinvenuto ogni genere di rifiuto, in particolare scarti della lavorazione. L'area, infatti, sarebbe stata utilizzata per il rimessaggio e la manutenzione delle imbarcazioni e per abbandono incontrollato di rifiuti è stato denunciato il titolare, un 30enne della zona. I militari, nel corso del sopralluogo, hanno accertato come questi, nel tempo, sia reso responsabile delle violazioni in materia di polizia ambientale. Nei pressi del cantiere, erano stati abbandonati rifiuti pericolosi e non: materiale ferroso, plastica, vetro, pneumatici e bidoni in ferro, fra le altre cose.

Ma non solo. Sotto sequestro sono finite anche cinque imbarcazioni, particolarmente vecchie e malconce, tanto da non vedere il mare ormai da anni. La vetroresina di cui erano composti gli scafi, ormai spaccata, rischiava di infiltrarsi nel terreno, inquinandolo. Si tratta, come si diceva, di uno dei tanti controlli attuati nei confronti di proprietari di cantieri navali della provincia di Lecce. La finanza ha infatti messo in atto da tempo un piano per la loro verifica, quantomeno di quelli più grandi. Sembra che qualche risultato, comunque, si stia iniziando ad ottenere, perché diversi fra i cantieri controllati stanno iniziando a mettersi in regola con la normativa di settore, per quel che concerne proprio lo smaltimento degli scarti della lavorazione, materiali ingombranti e in qualche caso pericolosi per l'ambiente. Basti pensare a quante vernici rischiano di finire nel sottosuolo, per assenza di idonee vasche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accanto al cantiere navale scarti anche in vetroresina

LeccePrima è in caricamento